LO RE’ è A PORTO SAN GIORGIO

 Il pesce trionfa. E non potrebbe essere diversamente poiché ci troviamo nel centro della tradizione marinara, addirittura sembra che le origini della cittadina marchigiana Porto San Giorgio, in provincia di Fermo, risalgano a una colonia di pescatori venuti dal nord Europa.

Il ristorante si trova nella zona marinara, dall’ insegna quasi anonima. Bisogna conoscerlo, il forestiero deve essere  guidato e consigliato. Ma una volta conosciuto non si dimentica. La Trattoria è a gestione completamente familiare, aperto dal 1970. Mamma Maria ai fornelli, la figlia Edi e personale giovane e cordiale in sala. L’atmosfera è quella di casa ma i piatti difficilmente si possono ripetere nelle proprie dimore. Dagli antipasti al dolce il sapore è casalingo con l’aggiunta dell’esperienza e delle materie prime d’eccellenza  cucinate rigorosamente con metodi tradizionali. Frittelle di baccalà e uvetta, panocchie con prezzemolo e limone, olive ascolane con ripieno di pesce e la trippa di rana pescatrice sono gli antipasti più richiesti. Una vera e propria delizia quest’ultima, non sempre disponibile la  ventresca di Rana Pescatrice per ovvi motivi. Tra i primi piatti trionfano gli spinobelli alla lorè, ultimo tipo di pasta creata da Vincenzo Spinosi, produttore marchigiano famoso ormai in tutto il mondo: gli spinobelli vengono conditi con un sugo di pesce a base di sgombro, vongole, seppioline, gamberi ed altro pescato giornaliero. Tra i secondi (ammesso si riesca ad arrivarci) non può mancare...

Leggi tutto ...

Mangiare a Palermo? Al CinCin e da Tinto

  Non è facile. E non perché scarseggino i locali ma non è sempre facile trovare il binomio qualità-prezzo o qualità-eleganza, o ancora qualità-innovazione. Pur mantenendo, ben inteso, i principi della tradizione e i prodotti tipici. Attenti a questo principio e con una particolare dedizione per i dettagli, i proprietari del ristorante Cin Cin, in via Manin a Palermo (una traversa della rinomata Via Libertà) offrono alla loro clientela un’atmosfera rilassante e raffinata, in contesto familiare ma qualificato. Vincenzo Clemente e la mamma Lucia, vissuti per lungo tempo in America, propongono ai numerosi turisti (moltissimi stranieri conoscono il locale) ed ai cittadini una particolare idea, oltre al normale servizio di ristorazione: per chi...

Leggi tutto ...

BAGLIO DEL FALCO fra gli ulivi bicentenari

  In un ambiente rustico ma raffinato, appena fuori la cittadina storica di Cefalù (in provincia di Palermo) un’ottima cucina fatta con materie prime (pesce in primis), il ristorante Baglio del Falco offre i migliori piatti della tradizione siciliana rivisitati. Le ricette non sono creative esageratamente, anzi, consapevoli dell’immenso patrimonio che il mare e il territorio circostante regala, vengono rivisitate mantenendo il legame con le origini. Il locale è a conduzione familiare, il proprietario Giovanni Genovese rileva la gestione nel 2003 e sceglie la carta della qualità e dell’approfondimento piuttosto che omologarsi alle tipiche trattorie di richiamo turistico.  Tra i primi un assaggio consigliato sono i  tortelli di cernia con...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....