Il cibo e' da sempre protagonista del grande schermo: incontri, dialoghi, affetti, incomunicabilità e morte. Di film in film, attraverso trame e racconti, anche il percorso culturale e gastronomico non deve essere sottovalutato.  Basti pensare al volto tragicomico affamato di Buster Keaton, alla comunità puritana incredula dal pranzo di Babette, alla tragica esasperazione della gola della Grande abbuffata, alla denuncia alimentare di "Super Size Me" ed al leggiadro viaggio in "Sideways". Come non ricordare l'epica scena degli spaghetti in mano di "Miseria e Nobiltà"? Sono molti i film che ricostruiscono la tradizione della tavola contadina nella provincia italiana, come "Novecento" , "Amarcord”, “Speriamo che sia femmina”, un effetto collante che ne evidenzia i riti e la peculiarità. “Rivediamo” insieme una carrellata di produzioni cinematografiche che ci porteranno a rileggere sotto una chiave enogastronomica il contenuto dei filmati. In Questa pagina: Tiguido al Cinema, Viaggiando e Di film in film

Ipse Dixit:      "Alcuni film sono fette di vita, i miei invece sono "fette di torta" (Alfred Joseph Hitchcock)

 

LA REDAZIONE

A Torino riapre il MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA

museonazionaledelcinema torino

Apertura straordinaria Martedì 2 giugno 2020, ore 9.00–20.00

 

Il Museo Nazionale del Cinema riapre il 2 giugno, dalle ore 9.00 alle ore 20.00, in contemporanea a molti musei torinesi dopo la sosta forzata del lockdown.

L’apertura straordinaria fissata nel giorno della Festa della Repubblica proseguirà il venerdì, il sabato e la domenica con orario 9.00-20.00.

L’ingresso al Museo sarà possibile esclusivamente con biglietto pre-acquistato on line; tariffa con ingresso ridotto per tutti i visitatori e con l’indicazione dell’orario di accesso al museo.

Tutti i visitatori dovranno essere muniti di mascherina e lungo il percorso troveranno dei dispenser di gel disinfettante. Il personale di pulizia, facilmente identificabile e sempre presente, igienizzerà continuamente tutte le zone di contatto.

Il senso della visita sarà unidirezionale, garantendo così un percorso in sicurezza, che utilizza anche parte delle vie di evacuazione che dalla cima della rampa elicoidale attraversano l’orecchia sinistra e portano all’uscita laterale della Mole Antonelliana.

Prorogata fino al 18 gennaio 2021 la mostra cinemaddosso. I costumi di Annamode da Cinecittà a Hollywood, a cura di Elisabetta Bruscolini e allestita nell’Aula del Tempio e sulla rampa elicoidale, cuore del Museo. Qui cinema, arte, moda si fondono per celebrare la straordinaria Sartoria Annamode, eccellenza del Made...

Leggi tutto ...

Chiamata ai filmmaker di tutto il mondo per raccontare l’emergenza

mondo senza ombraTestimoniare la storia: un diario globale

Documentare gli eventi di questi giorni e i cambiamenti nel mondo per la comprensione di questo momento storico. Raccogliere tutte le esperienze in un archivio di documenti visivi. DOC-COM partecipa, con la Cineteca di Bologna, al progetto dell’International Filmmaking Academy. 

 

Il cinema come antidoto all’isolamento. DOC-COM, insieme alla Cineteca di Bologna, partecipa al progetto ideato dall’International Filmmaking Academy e lancia Testimoniare la storia: un diario globale. Un appello, dunque, ai filmmaker di tutto il mondo, invitati a dare vita a un’impresa al tempo stesso individuale e collettiva: girare un video diario...

Leggi tutto ...

Mondo Leone alla Casa del Cinema di Roma


 Una rassegna di 25 film e una serata speciale per raccontare l’universo creativo di Sergio Leone

mondo leone Un calendario di appuntamenti anche nelle Biblioteche di Roma con esperti 

INGRESSO GRATUITO

Ha preso il via venerdì 31 gennaio alla Casa del Cinema di Roma la rassegna dedicata all’universo creativo del grande regista italiano in occasione della mostra “C’era una volta Sergio Leone” aperta al Museo dell’Ara Pacis per i 90 anni dalla nascita e 30 dalla morte dell’autore, promossa dall’Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e curata dal direttore della Cineteca di Bologna, Gian Luca Farinelli, in...

Leggi tutto ...

A spasso per Salisburgo seguendo le tracce di Julie Andrews e Romi Schneider

 Schlosshotel FuschlDa Tutti Insieme Appassionatamente alla trilogia dedicata alla Principessa Sissi

Quando non si può viaggiare fisicamente lo si può fare con la fantasia. Attraverso il cinema tutto ciò è possibile: esplorare luoghi magici e suggestivi ricchi di fascino e storia, e immaginare di essere lì immersi nell'atmosfera sognante e incantata come quella del territorio Salisburghese.

#iostoacasa è l'imperativo, ma senza smettere di volare con l'immaginazione dunque. Il cinema è sogno ed evasione, e sicuramente è una buona idea per esplorare luoghi affascinanti. Laghi alpini e maestose montagne che evocano tranquillità, silenzio e amore per la natura, ma anche fortezze e palazzi...

Leggi tutto ...

INAUGURAZIONE ‘TORINO CITTÀ DEL CINEMA 2020’


Torino Città del Cinema

GIOVEDÌ 21 NOVEMBRE

Ore 19 – piazza Castello lato via Roma - Taglio del nastro dell’installazione ‘I volti del Cinema’

L’installazione richiama alla memoria le maestose scenografie dei vecchi film. 
Venti attori per 20 pellicole più 1, ovvero il visitatore che si confronta con questi visi a volte sconosciuti.
Formata da 20 pilastri ricoperti da una lamina inox specchiante ‘I volti del Cinema’ crea un legame tra la città, i film e lo spettatore che, camminando, si trova a percorre piazza Castello accompagnato dai protagonisti di alcune delle più importati pellicole cinematografiche girate a Torino. Camminando all’interno del colonnato un sistema di casse...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....