Un brindisi firmato Giugiaro per l'Alta Langa Docg

Appena versato, le bollicine dell'Alta Langa Docg si liberano briose ovunque nel bicchiere. Ma dopo pochi secondi, ecco la fila di sottili bollicine succedersi ordinatamente al centro del bicchiere verso l'alto. Stiamo parlando dell'Alta Langa Docg, uno spumante brut che si affina per 30 mesi sui lieviti, da scrupoloso disciplinare e che è diventato Docg solo nel 2011, ma la sua storia è ben più lunga.

Bicchieri di spumante Alta Langa Docg
Alta Langa Docg vino spumante dell'Alta Langa crediti foto Cristiana Pedrali

Cosa è l'Alta Langa Docg

Lo spumante brut Alta Langa Docg è fatto di uve Pinot Nero e Chardonnay.
È sempre millesimato, ovvero le uve usate sono dello stesso anno e l'anno della vendemmia è riportato in etichetta. Può essere

  • bianco con sfumature che vanno dal giallo paglierino all'oro intenso
  • rosé con sfumature che vanno dal cipria al rosa antico
  • brut ovvero contiene meno di 15 g di zuccheri per litro
  • pas dosé ovvero contiene meno di 3 grammi di zuccheri per litro

Deve affinarsi per almeno 30 mesi sui lieviti.
Il risultato è uno spumante piacevole che può accompagnare l'intero pasto.

Alta Lnga Docg rosé
L'Alta LAnga Docg rosé crediti foto Consorzio Alta Langa Docg e Studio Lavezzo

Dove si produce l'Alta Langa Docg

L'Alta Langa Docg si produce nella zona collinare a destra del fiume Tanaro, tra le provincie di Asti, Alessandria e Cuneo.
Una menzione va senza dubbio alle Cattedrali del Vino, Patrimonio Unesco. Si tratta...

Leggi tutto ...

“Il Panettone e l’Arte del Vino"

UNA GUIDA AGLI ABBINAMENTI IN TAVOLA

panettonedonne

 L’INIZIATIVA NASCE DALLA ANTICA PASTICCERIA MUZZI IN COLLABORAZIONE CON LE SOMMELIER DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE LE DONNE DEL VINO

 

Ogni anno, durante il periodo natalizio, la domanda sorge spontanea: Con quali vini si abbina il panettone? Solo calici dolci o ci possono essere curiosi accostamenti con altri vini?

Ha provato a rispondere a queste domande l’Antica Pasticceria Muzzi con “Il Panettone e l’Arte del Vino”, un vademecum alla scoperta degli abbinamenti tra i vini regionali italiani e i lievitati da ricorrenza. La guida è stata realizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino che ha messo a...

Leggi tutto ...

ALLA MILANO WINE WEEK IL PROGETTO DELLA STRADA DEL VINO OLIMPICA MILANO-CORTINA

 

Donne del Vino alla conferenza stampaDAL 6 AL 13 OTTOBRE L’ASSOCIAZIONE LE DONNE DEL VINO SARÀ ALL’EVENTO MILANESE CON UN CALENDARIO RICCO DI EVENTI: UN’ASTA DI BOTTIGLIE, UNA DEGUSTAZIONE NELLA VIGNA DI LEONARDO, L’USCITA DE «IL PANETTONE E L’ARTE DEL VINO» E L’ANTEPRIMA IN CORSO BUENOS AIRES DELLA VERA STRADA DEL VINO OLIMPICA 2026

Le Donne del Vino partecipano alla Milano Wine Week, decine di eventi dal 6 al 13 ottobre 2019 in centro città. Raccogliendo l’invito del vulcanico presidente Federico Gordini, l’Associazione nazionale guidata da Donatella Cinelli Colombini, ha tantissimi appuntamenti in calendario.

Uno su tutti è un assaggio di quella che sarà, nel 2026, la...

Leggi tutto ...

In arrivo Milano Wine Festival

MWF 8 2° EDIZIONE FIERA NAZIONALE DEL VINO
DAL 31 OTTOBRE AL 3 NOVEMBRE 2019

In Piazza Città di Lombardia, Milano

 

 Il vino rimane da sempre protagonista sulla tavola degli italiani con le sue innumerevoli varietà, sfumature di colore, sapore e corposità. E se, come diceva Goethe, “la vita è troppo breve per bere vini scadenti”, è in arrivo a Milano l'evento giusto per esaltarne tutta la qualità.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, torna infatti il Milano Wine Festival – FIERA NAZIONALE DEL VINO, che dal 31 ottobre al 3 novembre 2019 ospiterà in Piazza Città di Lombardia gli stand di produttori winefestivalpiazzalombardiavinicoli provenienti da tutta Italia, dalle...

Leggi tutto ...

I GRANDI BIANCHI AL CASTELLO

VITIS I GRANDI BIANCHI DEL ROERO PRESENTATI AL CASTELLO DI GOVONE


castello di govone La prima edizione di “VITIS – I Grandi Bianchi del Roero” ha riconosciuto i vini che per l’anno 2019 sono i più rappresentativi del territorio patrimonio Unesco,  con tutta la sua storia e la sua tradizione vitivinicola di eccellenza.

A volere l'iniziativa, svoltasi nello storico Castello di Govone, in provincia di Cuneo, è stata l’Enoteca Regionale del Roero 2.0 che promuove sul territoriologo nazionale e internazionale i bianchi e i rossi dei propri 66 afferenti. L' Enoteca  vanta la presenza di ben 300 etichette nella sua selezione e ha generato nel 2018 tra...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....