Le melagrane sulla romantica via dei Due Mari

wagrinsalento raccolta

 

In Salento inizia la raccolta delle melagrane

 

 

Tre giovanissimi imprenditori di AgrinSalento le trasformano in succhi biologici senza zucchero,
conservando intatte le proprietà anti-cancerogene di questo straordinario frutto

Gioia per gli occhi, felicità per la salute. Finita la vendemmia, inizia la raccolta delle melagrane nel Salento, un frutto tipicamente mediterraneo, molto radicato in questa zona, che mette allegria solo a vederlo.
Amato sin dall’antichità classica e utilizzato per decorare gli altari barocchi delle chiese leccesi, la malagrana è un frutto ricco di simboli. Porta fortuna perché rappresenta l’abbondanza, la prosperità e l’unità nella moltitudine.
Siamo nell’azienda agricola AgrinSalento a Salice Salentino sulla romantica via dei Due Mari che congiunge lo Jonio e l’Adriatico. Qui le melagrane di varietà AKO, belle e mature sono già pronte per essere colte e vengono trasformate in sani succhi biologici senza l’aggiunta di zuccheri. Se ne dovrebbe bere almeno uno al giorno per preservare l’organismo dall’insorgere di malattie anche molto serie. Sono note infatti le proprietà anti cancerogene della malagrana.

wagrinsalento giovaniimprenditori

A guidare AgrinSalento sono i giovanissimi fratelli Chiara e Stefano Solito con il loro cuginetto, Francesco. Hanno fatto tesoro di tutta la passione e l’esperienza dei rispettivi papà.
Noi...

Leggi tutto ...

le Settimane Culinarie Natura e Bosco nel cuore delle Dolomiti

Tutto il sapore della Val d’Ega

foto val dega

Tra il 18 settembre e il 4 ottobre 2020


Chi arriva in Val d’Ega (in provincia di Bolzano) animato dal proposito di scoprirne ogni segreto - soprattutto quelli gelosamente custoditi nelle cucine di malghe e ristoranti tradizionali - non può perdere uno degli arrampicata val degaappuntamenti clou dell’autunno culinario, puntualmente apparecchiato su una tavola di selvaggina, profumi e sapori tipici, arricchiti da frutti maturi, erbe, funghi e musica folkloristica.

Il tutto concepito come un incontro speciale con la natura di una delle più belle foreste d’Europa nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio UNESCO ai piedi delle famose montagne Catinaccio e Latemar.

Sono moltissimi i ristoranti...

Leggi tutto ...

Le Grigliate Astronomiche del Castello di Petroia

 

castellopetroiaTutti i venerdì di luglio e il 10 agosto 2020, 6 serate speciali
con rinomati piatti umbri alla brace e l’osservazione astronomica con gli esperti di Astronomitaly.


Il silenzio della notte è la dolce ninnananna che culla i sogni dei viaggiatori che scelgono di accoccolarsi sul prato della torre millenaria dello storico Castello di Petroia, in provincia di Perugia, al cospetto di un cielo brillante di astri luminosi. Una notte con il “letto sotto le stelle” sotto uno dei cieli più belli d’Italia, come certificato dagli esperti valutando i livelli di buio e l’assenza totale di inquinamento luminoso, è un’esperienza magica. Soprattutto al termine di una serata speciale...

Leggi tutto ...

Mozzarella di Bufala Campana Dop, i quattro errori da evitare



Dal Consorzio un appello: “Consumatori più attenti durante l’estate”

 Mozzarella DOP 032

Bianca, fresca, lucente e liscia. E' la regina delle mozzarelle con una morbida e sottilissima crosta che avvolge la pasta interna, ricca di latte, e per questo più succosa. Ma attenzione ai tentativi numerosi di frode.

Il consumo di Mozzarella di Bufala Campana Dop aumenta durante l’estate e il Consorzio di Tutela lancia le istruzioni per l’uso, un vademecum utile per scegliere e gustare al meglio la Bufala Campana, con un occhio attento ai tentativi di frode. Ecco i quattro “no” che aiutano ad accrescere la consapevolezza dei consumatori.

 

1. Non comprarla mai sfusa

La mozzarella di bufala...

Leggi tutto ...

A RAGUSA IBLA fra le sale affrescate del Cenobio e cellette dei Cappuccini

 

 Riapre il ristorante all'interno dell’Antico Convento dei Cappuccini di Ragusa Ibla

imm vallata
Per chi è alla ricerca di una “serenità interiore” è il luogo è ideale. Lo è anche per chi vuole soggiornare a Ragusa Ibla, dopo le faticose e innumerevoli escursioni della giornata e ritrovare il meritato relax.
Da un meticoloso restauro del seicentesco Convento dei Frati Cappuccini, immerso nel verde dei Giardini di Ragusa Ibla, è nato (dal 2013) l’Antico Convento dei Cappuccini, un hotel (con ristorante) polifunzionale e moderno pur mantenendo intatte le caratteristiche storiche, antiche e soprattutto mistiche, offrendo agli ospiti-viaggiatori un’esperienza molto...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....