"COOKERY REBIBBIA"

 NUOVA BOUTIQUE DEL GUSTO A ROMA NATA DA UN PROGETTO DI FORMAZIONE E INCLUSIONE SOCIALE RIVOLTO AI DETENUTI

Cookery Rebibbia 1

Si propone come un raffinato luogo del gusto Cookery Rebibbia, un bar-gastronomia appena inaugurato a Roma all’esterno delle mura carcerarie della Casa Circondariale Terza Rebibbia, a Via Bartolo Longo 82.

Tutto è realizzato dai detenuti all'interno del laboratorio allestito nel carcere. L'offerta è articolata: si possono acquistare buon pane, salumi, formaggi e piatti pronti ma anche gustarli ai tavolidetenuti fornai del dehor per una piacevole sosta nel verde. Questa opportunità di formazione e di lavoro per i detenuti è frutto della collaborazione tra la Direzione penitenziaria e il Gruppo CR S.p.A. che nel dicembre 2020, in pieno lockdown, ha permesso la riattivazione del laboratorio interno e la selezione di 7 detenuti - di cui 2 semiliberi - nell'ambito del progetto di formazione e inclusione sociale #Ricomincio da 3#.

Questa attività permetterà loro di imparare un mestiere, credere nel domani e rimettersi in gioco puntando su abilità personale, impegno, creatività e disponibilità al cambiamento. Cookery Rebibbia è nata come una vera e propria boutique del gusto, con ampi spazi aperti al pubblico dal lunedì al sabato, dalle 8 del mattino alle 20. Si può acquistare pane o prendere un caffè, ma anche scoprire tante ricercatezze gastronomiche da portar via in pratici...

Leggi tutto ...

La Divina Commedia è servita” nel carcere di San Giminiano



Beata o Dannata
Claudia Fraschini cucina tre piatti della sua “Divina Commedia” assieme ai carcerati di San Giminiano


"Tu proverai sì come sa di sale
lo pane altrui, e come è duro calle
lo scendere e 'l salir per l'altrui scale.“
XVII, 58-60


Copertina Libro Claudia FraschiniMartedì 11 maggio Claudia Fraschini, anima e cuore di Cookin’ Factory, assieme ad Andrea Lavacca, chef della Factory, porterà tre ricette del libro “Beata o Dannata. La Divina Commedia è servita” (Trenta editore), nel carcere di San Giminiano.
Dieci carcerati cucineranno con Claudia e Andrea tre ricette del libro scritto per celebrare l’anniversario dantesco: Seppie e nduja; Occidentalis gyoza e Paris brest.

Una giuria...

Leggi tutto ...

Il personaggio: Ciccio Sultano

 

 "Non abbiamo paura del cambiamento perché le nostre radici corrono profonde"

sultano
Da più di 18 anni, Ciccio Sultano ha fatto del Ristorante Duomo di Ragusa Ibla il punto di riferimento dell’alta cucina siciliana ed uno dei ristoranti più seguiti in Italia,
con la prima stella conquistata nel 2004 e le 2 stelle Michelin appuntate sulla giacca già nel 2006.
Studio, passione, ricerca, contaminazione sono le chiavi della sua visione gastronomica che pesca nella storia secolare della Sicilia e delle influenze storiche e
culturali che vi si sono succedute, ricomponendole con dinamismo contemporaneo,cogliendone ed esaltandone l’essenza senza cadere nel decorativismo.
Della sua...

Leggi tutto ...

I ristoranti con l'orto

Romantik Hotel Villa Margherita Orto 2

In un'ottica sempre più green, gli chef scelgono di coltivare l'orto per eliminare gli sprechi e peparare i piatti
con materie prime freschissime e di stagione


Sostenibilità, biodiversità e km zero sono i termini più serviti sulla tavola della cucina contemporanea. È sempre più numeroso l'esercito degli Chef che ingaggiano la battaglia Green per combattere gli sprechi alimentari e per offrire piatti dal sapore unico, con le materie prime freschissime e di stagione colte a pochi passi dai loro ristoranti. Come scriveva Giuseppe Verdi: “Torniamo all'antico, sarà un progresso”, così il buon vecchio orto diventa la nuova frontiera della gastronomia.

Antica Corte Pallavicina Orto 9

Proprio...

Leggi tutto ...

La Verace Pizza Napoletana fa il giro del mondo in una diretta Facebook firmata AVPN



Domenica 17 gennaio, in occasione della festa di Sant’Antuono, diretta streaming con 17 masterclass da tutti i continenti. 24 ore per raccontare uno dei prodotti più amati e conosciuti al mondo

Pizza
13 Paesi coinvolti, 13 lingue differenti tra le quali l’arabo, il coreano, il thailandese e una chiusura in grande stile in lingua napoletana. Un evento globale per festeggiare il Vera Pizza Day nella giornata che celebra i pizzaiuoli.
E per la prima volta una masterclass sulla pizza raccontata con il linguaggio dei segni.
Pizza, the making of...
Da Napoli a Napoli, in un giro del mondo che durerà 24 ore e che farà tappa in 13 Paesi con 17 masterclass che vedranno protagonista la verace pizza napoletana. E&rsquo...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....