Chocolat

 

Chocolat
Regia :Lasse Hallstrom
Cast: Juliette Binoche, Judi Dench, Alfred Molina, Lena Olin, Johnny Depp, Helene Cardona, Elisabeth Commelin, Gaelan Connel, Ron Cook
Anno :2000
Genere : Commedia

1959.: a Lasquenet, piccolo paese della costa francese, arriva Vianne Rochet (Juliette Binoche) con al seguito la piccola figlia Anouk, portate in quel luogo dal caldo vento sprigionato dal fantasma della madre di Vianne racchiusa in un urna che porta sempre con se. Prende in affitto un negozio abbandonato e comincia a rimetterlo in piedi. Il locale prende la forma di una invitante e accattivante cioccolateria. Vianne è bravissima a preparare deliziosi cioccolatini lavorati in cento modi diversi ma non è solo bravura domestica e culinaria la sua: in ognuno di quei cioccolatini è racchiuso un sentimento umano, sensazioni di sensualità, di amore e anche odio che vengono recepite e assorbite dagli abitanti del piccolo villaggio, sensazioni ormai sopite in ognuno di loro vengono magicamente risvegliate.
Decisamente sfavorevole il sindaco, il conte di Raynaud, il quale si reca al negozio e invita Vianne a moderare la sua attività. Ma, alla fine, anche lui cede alla magia e alla forza della cioccolata che come una tempesta quando arriva travolge lasciando nuove ricchezze e nuove sensazioni in cui è facile abbandonarsi. Così faranno tutti nel villaggio. E quando il vento torna a soffiare Vianne è tentata di rincorrerlo ma questa volta lo spirito della madre decide che è arrivato il tempo di fermarsi e le da una mano rompendo l’urna e lasciandosi trasportare lontano. Ed è proprio nella piccola comunità che trova ciò che cercava, riuscendo a trasmettere agli abitanti la sua forza, i suoi sentimenti, la sua sensualità e il suo amore, ritrovandolo a sua volta, (complice il magico incontro con l’ affascinante zingaro- JohnnyDeep) e naturalmente lo fa attraverso la cioccolata che è come un elisir di vita. Ancora una volta il cibo è l’artefice dei sentimenti, sconvolge le anime rendendole umane, fragili, vere e spontaneamente reali.
Candidato all’Oscar 2001 come miglior film e migliori attori protagonisti e non, il film ha registrato un enorme successo ai botteghini ed è considerato ormai una “chicca” dolciaria nel suo genere, grazie anche all’originalità registica ed alla bravura degli attori coronata dalla sofisticata colonna sonora di Rachel Portman, ancora insieme a Lasse Hallström dopo “Le regole della casa del sidro”(1999). Da rilevare un pullulare di nuove gestioni di pasticcerie, gelaterie e locali di tendenza all’insegna del titolo del film.

(Tonina Durante)

Cerca

In Rete con ....