A piedi da Santiago a Roma

santiagotoromeDa oggi si cammina “contromano”

È partita una raccolta fondi per la promozione del più lungo itinerario “lento” d’Europa: 3000 km da percorrere a piedi o in bicicletta tra Santiago e Roma

Ogni anno centinaia di migliaia di persone percorrono il Cammino di Santiago seguendo le frecce gialle che indicano la via per Compostella. Ma chi vuole viaggiare in senso opposto si trova in difficoltà, perché l’itinerario non è segnalato.

Il Movimento Lento, associazione che si occupa da anni della divulgazione del viaggio a piedi e in bicicletta, ha lanciato SantiaGoToRome, un inedito progetto che vuole consentire ai viandanti di camminare “contromano” lungo il percorso spagnolo, incoraggiandoli a proseguire il viaggio attraverso la Francia e superare le alpi per arrivare fino a Roma lungo un itinerario meraviglioso: la Via Francigena.

A tale scopo Sara, giovanissima socia del Movimento Lento, è partita oggi (20 Marzo) da Muxia, sull’Oceano Atlantico, per un lungo cammino “in direzione ostinata e contraria”. Viaggerà per almeno 5 settimane lungo il tratto spagnolo del Cammino di Santiago, e poserà più di 3000 segnavia adesivi con la scritta SantiaGoToRome, che segneranno la via per Roma.

Nel frattempo il Movimento Lento ha lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma Ulule, per sostenere il progetto e sviluppare un’App che consenta di orientarsi...

Leggi tutto ...

A TORINO UN MAUSOLEO A 33 GIRI

 

la musica e la sua grafica negli anni ‘60 – ‘80

22 marzo - 22 aprile 2018

IMMAGINI UN MAUSOLEO A 33 GIRI 1MOSTRA AL MAUSOLEO DELLA BELA ROSIN

strada Castello di Mirafiori 148/7

 

 

Un disco al giorno. 365 copertine dei long play più significativi dove la musica diventa immagine prima di videomusic e dell’avvento del formato CD. Questo è Mausoleo a 33 giri. Un viaggio dentro la musica che ha cambiato il mondo negli ultimi 50 anni.

Il vinile ha segnato un’epoca, è indiscusso. La migliore musica del passato è stata pensata per essere registrata su quel supporto e, nonostante le evoluzioni del mercato, il formato dell’album sopravvive anche oggi, nell’era dell’usa e getta...

Leggi tutto ...

Il "campanaro" di Serrano e la mosaicista di Carpignano

 

torre di serranoSalento: terra meravigliosa ricca di ulivi secolari, vigneti e mare. Non solo, lingue antiche, capolavori bizantini e trionfo del barocco. Una terra completa, dunque, piena di risorse ma che nasconde ancora inediti aspetti, piccole sorprendenti realtà che aprono la fantasia del visitatore.

Come Notre-Dame anche Serrano ha il suo Quasimodo. Senza dubbio piu bello, giovane e fortunato. Il paesino di Serrano, una frazione a due passi da Carpignano Salentino, dista una trentina di chilometri da Lecce. Si trova nel cuore del Salento, in quell'area della grecia-salentina, cioè la parte geografica e culturale definita ellenofona.

 Ogni giorno, da decenni, Giorgio Azzarito sale sulla torre civica di...

Leggi tutto ...

Carpignano Salentino: un tuffo nella storia

 

Fra frantoio ipogeo, cripta bizantina, ecomuseo e ulivi secolari

carpignano3 carpignano4

La definiscono una “perla” perché sembra racchiusa nella sua perfezione urbana fin dalle storiche mappe del 1700. Le sue origini sono antichissime e di “perle” storiche abbonda: nel feudo di Carpignano corre l'antica arteria stradale che metteva in collegamento Lecce ad Otranto, la via Traiana, sorta in età Costantiniana ed è quindi un segno tangibile della presenza romana nella zona. Si trova nell’entroterra a pochi km da Otranto, 25 da Lecce, immersa nelle campagne salentine, territorio ricchissimo di storia antica e tradizioni.

Sulle origini del paese di Carpignano ci...

Leggi tutto ...

CARNEVALE 2018 VOGLIA DI DIVERTIRSI

Carri, maschere e prodotti tipici: un viaggio attraverso i più celebri Carnevali d’Italia fra Alleg(o)ria e scherzi. Ma non troppoveneziacarnevale

Se si parla di Carnevale non si può che iniizare con i piu famosi del mondo: Venezia e Viareggio. Quest'ultimo è un Carnevale fatto di storia e tradizioni ma da sempre, dalla spiccata vocazione satirica. Il carnevale della rinomata cittadina in provincia di Lucca, nasce nel martedì grasso del febbraio 1873. Da 145 anni è (insieme a Venezia) la più spettacolare festa italiana, tra le più belle e grandiose del mondo. Ancora oggi è un appuntamento vivo, giovane e pieno di novità, che richiama un numerosissimo pubblico festante proveniente...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....

Visita il sito!
Visita il sito!