Un’ottima annata

 

Un’ottima annata

Regia: Ridley Scott
USA 2006.
Cast: Russell Crowe, Marion Cotillard, Valeria Bruni Tedeschi, Albert Finney

Il film narra la storia di Max (Russell Crowe),un broker della City londinese, un avido e anaffettivo uomo d’affari a cui tutto va (apparentemente) a gonfie vele. Enorme successo sul lavoro, vita sociale e mondana superficiale ma appagante. Un giorno però riceve una lettera in cui gli viene comunicato che il suo amato zio Henry (Albert Finney) è morto: a Max viene lasciato in eredità il vigneto in Provenza, dove aveva trascorso la sua infanzia. Parte dunque alla volta della nuova eredità.. e ritrova la memoria, il clima mediterraneo e la proprietaria del caffè del paese.

Tratto dal romanzo di Peter Mayle, uno scrittore inglese appassionato della Provenza, il film di Ridley Scott è un inno alla bellezza della regione, i villaggi del Luberon, le atmosfere di charme, le verdi colline del Vaucluse e i vigneti, i famosi vigneti provenzali che sono il vero clou del film. Più che seguire una trama il film appare infatti uno spot paesaggistico della Provenza, la splendida regione a sud-est della Francia (le scene al vigneto sono state girate a Château La Canorgue durante la vendemmia del 2005 ) anche se i dialoghi repentinamente ci riportano in terra americana.

Ridley Scott e Russell Crowe sono di nuovo insieme, dopo sei anni dal fortunato Gladiatore. Non più l’antica Roma, ma sotto il sole provenzale, a degustare calici profumati e innamorarsi dei pacati ritmi di vita. A Good Year, Il titolo originale è inequivocabile, e Un’ottima annata è anche quella del vino pregiato dello zio defunto. Una commedia romantica e impareggiabili scenografie sono gli ingredienti basilari del film, supportati dal veterano Albert Finney e Crowe che, deposta l’armatura, si rilassa tra le vigne dopo aver dismesso le vesti dell’ egoista e arido uomo di finanza. Come a dire: non buttate al vento i vostri anni migliori ad arricchirvi. Peccato però.. che non tutti hanno uno “zio Henry” in procinto di lasciare in eredità un castello con annessa vigna in Provenza. A Good luck sarebbe stato, forse, titolo più appropriato.

(Silvia Donnini)

Cerca

In Rete con ....