Torna Tramonto DiVino

 

Tdv Cesenatico   Il Gusto dell’Estate in Emilia Romagna  

6 tappe con inizio il 19 luglio a Bologna. Oltre mille etichette in degustazione da 300 cantine

 

Da Bologna a Piacenza passando per Ferrara; da Milano Marittima a Rimini con approdo a Cesenatico. In tutto sei località che si trasformano in capitali del cibo e del vino di qualità dell’Emilia Romagna, in un racconto fatto di centinaia di etichette regionali e prodotti d’eccellenza Dop e Igp. Tutto questo è Tramonto DiVino, la carovana del gusto della Regione Emilia-Romagna che da undici anni anima l’estate tra le città d’arte e le principali località balneari della Riviera.

Protagoniste oltre 1000 etichette di circa 300 cantine della regione della guida, fresca di stampa, Emilia Romagna da Bere e da Mangiare, raccontate e abbinate alle più blasonate produzioni certificate da decine di sommelier Ais, chiamati come ‘mediatori culturali’ dell’enogastronomia. Banchi d’assaggio dove la cultura enologica e l’identità territoriale sposano la più ricca e sofisticata produzione alimentare di un territorio principe per biodiversità e varietà di eccellenze. E ancora abbinamenti di nicchia, confronti al top fra differenti terroir del vino, racconto e meditazione su tutto quanto fa cultura, tradizione, fantasia e varietà gastronomica.

Nel suo consolidato format...

Leggi tutto ...

ANTONIO RALLO LASCIA LA PRESIDENZA DI UNIONE ITALIANA VINI

 

02 Jose e Antonio Rallo ph Anna Pakula "Mentre mi preparo in azienda ad affrontare 100 giorni di vendemmia, da ovest ad est della Sicilia – dichiara  Antonio Rallo – lascio UIV con animo sereno in quanto sono convinto di aver ottemperato agli obiettivi che ci siamo prefissati. UIV è oggi un’associazione solida che rappresenta l’intera filiera del settore vitivinicolo italiano”

Con una comunicazione resa al termine dei lavori dell'Assemblea di Unione Italiana Vini tenutasi a Roma il 19 luglio, Antonio Rallo ha rassegnato le sue dimissioni dal ruolo di Presidente.

“Ho preso questa decisione per ragioni di carattere personale e per l'impossibilità di garantire all'UIV una piena disponibilit&agrave...

Leggi tutto ...

I migliori vini dell'Alto Piemonte

 

 20170505 113118    Assegnati i trofei Calice d’Oro a Novara

Maurizio Comoli: “I vini dell’Alto Piemonte hanno molto da offrire, dietro a ogni sorso c’è una storia, un sapere e un saper fare che oggi vogliamo celebrare e valorizzare”.

Grande partecipazione a Novara, venerdì 5 maggio 2017, per la cerimonia di premiazione del 6° Concorso Enologico “Calice d’Oro dell’Alto Piemonte”, promosso dalla Camera di Commercio di Novara in accordo con l’Ente camerale di Biella e Vercelli e con quello del Verbano Cusio Ossola.

L’incontro si è aperto con i saluti di Maurizio Comoli, presidente della Camera di Commercio di Novara: “Le parole...

Leggi tutto ...

I VINI DELLA MURGIA

 

 colle petrito murge puglia   GRANDI VINI GRANDE STORIA 

cantina Colle Petrito e tenuta di Bocca di Lupo 

 

Minervino Murge, definito balcone delle Puglie proprio per la sua posizione caratteristica, dominante, si trova nel cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, fra panorami  immensi, arte, cultura e tradizioni enogastronomiche invidiabili. Invidiabile infatti è il patrimonio enologico, dalle piccole aziende alle realtà più consolidate.

Fra queste, due aziende che, seppur diverse nella loro specificità, entrambi rappresentative per l’esperienza unita alla passione ed alla tradizione del territorio. La cantina Colle Petrito nasce nei primi anni del 2000, quando tre...

Leggi tutto ...

Malvasia dei Colli di Parma Doc, tutta Parma in una bottiglia

 Festival della Malvasia di Sala Baganza, dal 19 al 21 maggio

E' una terra dove “si pensa con le mani”, nel senso che si dà forma, attraverso il lavoro concreto, all’arte e alla poesia del fare bene. E' la Food Valley  del bere bene e del mangiare bene. Perché a Parma – Città Creativa per la Gastronomia UNESCO – il cibo è cultura, e vale anche per la Malvasia. Ospite fisso nei banchetti rinascimentali, questo vino ha trovato posto alla tavola di Federico II, dei Farnese e dei Borbone, ha deliziato Maria Luigia d’Austria, amata Duchessa di Parma, che ne teneva sempre alcune botti nelle cantine, e ha viaggiato in direzione...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....