Il cibo e' da sempre protagonista del grande schermo: incontri, dialoghi, affetti, incomunicabilità e morte. Di film in film, attraverso trame e racconti, anche il percorso culturale e gastronomico non deve essere sottovalutato.  Basti pensare al volto tragicomico affamato di Buster Keaton, alla comunità puritana incredula dal pranzo di Babette, alla tragica esasperazione della gola della Grande abbuffata, alla denuncia alimentare di "Super Size Me" ed al leggiadro viaggio in "Sideways". Come non ricordare l'epica scena degli spaghetti in mano di "Miseria e Nobiltà"? Sono molti i film che ricostruiscono la tradizione della tavola contadina nella provincia italiana, come "Novecento" , "Amarcord”, “Speriamo che sia femmina”, un effetto collante che ne evidenzia i riti e la peculiarità. “Rivediamo” insieme una carrellata di produzioni cinematografiche che ci porteranno a rileggere sotto una chiave enogastronomica il contenuto dei filmati. In Questa pagina: Tiguido al Cinema, Viaggiando e Di film in film

Ipse Dixit:      "Alcuni film sono fette di vita, i miei invece sono "fette di torta" (Alfred Joseph Hitchcock)

 

LA REDAZIONE

Miseria e Nobiltà

 

Miseria e Nobiltà

Regia: Mario Mattioli

Italia, 1954

Genere: commedia

CAST:

Totò, Dolores Palumbo, Sophia Loren. Franca Faldini. Franco Sportelli, Carlo Croccolo, Enzo Turco, Vera Nandi. Valeria Moriconi, Gianni Cavalieri

 

Tratto dalla commedia di Eduardo Scarpetta , dal sapore quindi fortemente teatrale, il film ci porta nella Napoli di fine 800, dove Felice Sciosciammocca, scrivano, e Pasquale, fotografo, interpretati rispettivamente da Totò ed Enzo Turco, sono costretti dall’indigenza a condividere con le rispettive famiglie un unico appartamento, conducendo, tra litigi e povertà, una vita impossibile.

Prostrati dalla fame e forse ancor più dall’ assoluta mancanza di prospettive, un giorno, quasi per miracolo, si apre loro uno spiraglio. Il marchesino Eugenio (che dal vero padre non può avere il consenso) li convince ad impersonare i suoi nobili parenti affinché lo accompagnino a casa dell’ex cuoco Gaetano per chiedere la mano della figlia Gemma, ballerina interpretata da una giovanissima Sofia Loren.

Tra innumerevoli ed irresistibili gags, il film ci porta per mano a rivedere la piccola grande umanità di tutti noi, il rapporto col cibo che forse oggi abbiamo dimenticato, il bisogno primario, la fame ancestrale ancor prima del gusto…e poi il gusto stesso, il buono più buono perché così tanto desiderato.

Spaghetti mangiati con le mani, in un orgia estatica di sensi finalmente soddisfatti, spaghetti messi in tasca per un dopo che già si sa essere di fame, gelati in cui tuffare la faccia...

Leggi tutto ...

Mystic Pizza

 

Mystic Pizza

Regia: Donald Petrie

Anno:1988.

GenereCommedia,

CAST:

Julia Roberts, Lili Taylor, Annabeth Gish, Matt Damon.

 

Piacevole commedia fine anni ’80, con protagoniste tre giovani ragazze alle prese con amori, progetti e futuro. Ambientato in un piccolo paese della costa del Connecticut dalla mentalità all’antica, emerge il desiderio di rinnovamento ed evoluzione tra i giovani.

Jojo con la sua indipendenza alla quale non rinuncerebbe per niente al mondo, tanto da avere paura di sposarsi pur amando il suo ragazzo Bill.

Daisy ragazzaccia apparentemente frivola e superficiale che “sale sui sedili posteriori delle belle auto dei ragazzi ricchi”. Ma che rivela poi una grande concretezza e paura di quello che sarà della sua vita.

Ed infine Cat...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....