Il giorno della memoria a Roma: cinque modi per ricordare

 

Alla Casa del Cinema dal 27 al 29 gennaio 2017

 

Evento in collaborazione con Ospedale Israelitico, Fondazione Museo della Shoah e  Good Films

 

Dall’orrore della Shoah sono passati più di 70 anni: un tempo lungo che assottiglia i testimoni e fiacca la memoria. Eppure il ricordo e la testimonianza sono armi importanti per scongiurare l’oblio e far fronte al pericolo che ciò che è accaduto si ripresenti, magari sotto diverse sembianze, ma con la stessa negazione dell’uomo e della sua dignità.

La difficoltà maggiore sta però nel non rendere celebrativo e distratto l’appuntamento con il Giorno della Memoria: abbiamo bisogno che il gesto del ricordo sia patrimonio soprattutto di chi oggi è giovane, di chi non c’era e forse nemmeno sa davvero cosa fu la Shoah.

Per questo Casa del Cinema di Roma ha scelto di proporre nei giorni di fine gennaio un percorso di storie, generi, stili e personaggi che non seguono i tracciati più ovvi e che fanno del cinema ciò per cui è nato, un veicolo di passioni, emozioni, lacrime e sorrisi: cinque modi diversi di ricostruire il passato che siano – crediamo – capaci di parlare agli occhi e al cuore degli spettatori di oggi.

    VENERDì 27 GENNAIO

20.30  Commedia

PECORE IN ERBA, di Alberto Caviglia│ Italia, 2015, 85’

  SABATO 28 GENNAIO

16.30  Epico

BOLERO, di Claude Lelouch │Les uns et les autres, Francia 1981, 175’

20.30 Thriller

REMEMBER, di Atom Egoyan │Canada, Germania2015, 95’

  DOMENICA 29 GENNAIO

17.00   Drammatico

NEBBIA IN AGOSTO, di Kai Wessel │Germania, 2016, 126’

20.30  Documentario

AUSCHWITZ 2006, di Saverio Costanzo │Italia, 2007, 50’

 

In Largo Marcello Mastroianni, 1 Roma - tel.060608 

La Redazione

Cerca

In Rete con ....