Picnic in vetta per assaporare i migliori prodotti dell’Alto Adige

ESTATE IN ALTA BADIA CON NOS LADINS E PIC NIC IN ALTA QUOTA 

Alta Badia Picnic in vetta Freddy Planinschek


Sarà una bella estate per chi sceglierà l'Alta Badia, nel cuore delle Dolomiti, per trascorrere delle rilassanti vacanze estive in libertà e in sicurezza, all'insegna della sostenibilità ambientale e con un modello di ospitalità diversa.

Tra le novità organizzate dal locale Ufficio del Turismo per garantire agli ospiti un soggiorno speciale in questo comprensorio Patrimonio Unesco è quello del pic nic da consumare all'aperto, nell'intervallo di un'escursione. Il cestino può essere richiesto presso i dieci rifugi aderenti all’iniziativa e degustato in tutta tranquillità sui prati adiacenti al rifugio.

logo nos ladins

Il “Picnic in vetta”, permetterà di assaporare i migliori prodotti dell’Alto Adige e della tavola dei ladini, secondo il progetto "Nos Ladins". Presso i dieci rifugi aderenti all’iniziativa sarà possibile ordinare il cestino contenente specialità particolari, soprattutto della tradizione ladina, a base di prodotti del territorio. Al momento del ritiro verrà fornita anche la coperta che non può mancare per un picnic.

Queste le varie specialità proposte:

Ütia Crëp de Munt: salumi e formaggi locali, insalata di canederli con turtra (frittella tipica della zona, ripiena con spinaci e ricotta oppure crauti), strudel di mele.

Ütia I Tablá: antipasto a base di speck, salsiccia affumicata, formaggi e pane locali, insalata d’orzo BIO, yoghurt naturale dell’Alto Adige con composta di mirtilli neri e mela dell’Alto Adige.

Ütia Pralongiá: formaggio fresco di capra, avvolto in speck croccante su insalatina e dressing al miele, prosciutto di cervo, crauti stufati e föies da soni (frittelle di patate), yoghurt di malga con frutti di bosco e croccantino.

Ütia de Bioch: speck, salamino affumicato, cetrioli, uovo sodo, rafano mela, formaggio, zuppa d’orzo, turtres e torta Linzer

Ütia Jimmi: formaggio fresco con erbe di montagna, noci, pomodori sott’olio e salame nostrano, burger di cervo, pane rustico, insalata di crauti con speck croccante, mayonnaise aromatizzata al ginepro, carne di cervo nostrano, crostata alla nocciola con marmellata ai frutti di bosco.

Ütia Saraghes: antipasto misto con speck, salami vari e salsiccia affumicata del maso “Lüch da Ciampidel”, misticanza con formaggio fresco nostrano, uovo sodo e speck accompagnato da un dressing alle erbe, dolce alle noci e cioccolato con marmellata di mirtilli fatte in casa.

Ütia Lée: insalata estiva con straccetti di manzo, piadina con speck e formaggio Fodom, torta di carote.

Ütia Las Vegas: insalata mista con mozzarelline, mezza puccia alla milanese, torta Linzer.

Ütia Franz Kostner: antipasto misto di prodotti locali, pasta fredda “Piz da Lech”, dolce dell’alpinista.

Ütia Boconara: antipasto con salumi, salsiccia affumicata del loro maso, formaggi locali, insalata di farro, macedonia oppure strudel.

Concluso il rilassante rito del picnic, i cestini possono essere riconsegnati al rifugio, nel massimo rispetto della natura circostante. Il cestino, poi,verrà sanificato prima di un nuovo futuro utilizzo. I prezzi variano tra i 20,00€ e i 28,00€ a persona, a seconda dei piatti proposti. Anche alberghi e ristoranti offriranno specialità ladine e l'incontro con quei sapori insieme alle varie iniziative proposte consentirà ai visitatori di entrare nella vita della gente del luogo e di conoscere meglio la loro antica cultura. Inoltre gli impianti di risalita riapriranno il 27 giugno2020 e consentiranno i più ampi collegamenti nella vasta rete di borghi e rifugi senza l'uso dell'automobile.

www.altabadia.org/it

(credits  Freddy Planinschek)

 

Mariella Morosi

 

Cerca

In Rete con ....