Cortina scende in pista per i Mondiali 2021

A Skipass 2018 di Modena la conferenza “A tutta velocità verso i Mondiali”, insieme alle campionesse del mondo e olimpioniche Sofia Goggia e Michela Moioli, Fondazione Skipassal campione di sci e Ambassador di Cortina 2021 Kristian Ghedina e a Valerio Giacobbi, AD di Fondazione Cortina 2021

A ModenaFiere, nell’ambito della giornata di apertura di Skipass 2018, il Salone del Turismo e degli Sport Invernali, Fondazione Cortina 2021 ha presentato i Mondiali di sci alpino che tra due anni, in 14 giorni di gare, porteranno nell’Ampezzano oltre 180.000 spettatori e 600 atleti da 70 nazioni.

“Cortina ha un bellissimo passato che le ha permesso di essere considerata da tutto il mondo come la Regina delle Dolomiti, ma ora dobbiamo guardare al futuro e concentrarci sul presente per mettere in campo tutte quelle azioni in grado di portarci a realizzare i nostri obiettivi, come il Mondiale di sci alpino maschile del 2021”, spiega Valerio Giacobbi, amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021.

Già quest’estate abbiamo iniziato importanti lavori sia sulle piste che sugli impianti, che ultimeremo a breve in vista delle gare di Coppa del Mondo di sci alpino femminile del 19-20 gennaio prossimi. È stato modificato il tratto finale della finish area di Rumerlo, abbiamo allargato l’area d’arrivo e ampliato le tribune: tutti interventi necessari per ospitare eventi sportivi internazionali di questa portata e per consentire a tutti di vivere la loro atmosfera e le emozioni che trasmettono. Nel frattempo, stiamo continuando anche i lavori sulle piste su cui si disputeranno le gare maschili del 2021” prosegue Valerio Giacobbi.

Questa è una grande occasione per Cortina, per il suo territorio e per tutta la sua comunità; è l’occasione per fare un passo avanti e trovare una soluzione anche a problemi passati rimasti irrisolti. Per questo stiamo lavorando su vari punti: adeguamento delle infrastrutture, rinnovo degli hotel, miglioramento delle strade e della viabilità; tutto in chiave sostenibile e di tutela delle nostre montagne. Da non dimenticare, poi, che di queste migliorie potranno beneficiare anche le Olimpiadi invernali del 2026, per le quali noi, insieme a Milano, siamo sicuramente la candidatura più forte” conclude l’amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021. 

E allora via a tutta velocità verso i Mondiali 2021, anche insieme a Sofia Goggia, Michela Moioli e Kristian Ghedina, che hanno partecipato alla conferenza organizzata da Fondazione Cortina 2021 come testimoni degli sport legati alla montagna bianca ma anche in virtù del loro forte legame con Cortina.

Sofia Goggia (Oro discesa libera alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 e campionessa del mondo di discesa libera 2018): “Per me Cortina è un posto speciale. Mi commuovo ogni volta che la mattina, con i primi raggi del sole, passo con gli impianti sopra il Duca d’Aosta, salgo verso le Tofane e mi ritrovo al cancelletto di partenza della mia pista preferita, la Olympia delle Tofane, con davanti la bellezza mozzafiato della conca di Cortina. Ma credo che sia un sentimento condiviso da molte atlete come me: un recente sondaggio della FIS – Federazione Internazionale Sci ha messo al primo posto questa pista sia per il suo panorama unico che per le sue eccellenti caratteristiche tecniche”.

Michela Moioli (Oro snowboard cross alle Olimpiadi di PyeongChang 2018 e campionessa del mondo di snowboard cross 2018): “A Cortina ho disputato la mia prima Coppa Europa ed è stato il mio debutto nelle competizioni internazionali. La mia edizione è stata la prima disputata in notturna su pista illuminata prima dell’assegnazione della Coppa del Mondo. Non potrò mai dimenticare l’emozione di quei tracciati veloci, con paraboliche e salti “disegnati” in modo impeccabile, e sogno un ritorno a Cortina in Coppa del Mondo di snowboard cross”.

Kristian Ghedina (Ambassador Cortina 2021 e campione di sci): “Cortina è la mia casa e qui ho imparato ad amare la neve iniziando fin da bambino a correre sugli sci. Anche io, come Sofia, amo molto la Olympia delle Tofane perché ha dei tratti altamente adrenalinici che sono pane per i miei denti. E presto qui sarà realizzato anche un salto a me intitolato: un grandissimo onore”.

Per maggiori informazioni: www.cortina2021.com

 

La Redazione

Cerca

In Rete con ....