Salone OFF. Tutto quello che accade fuori dai saloni torinesi

 

El Crab 2L’Arte è servita...a tavola

4 - 14 novembre 2022

 

Salone OFF vuole essere un calendario condiviso che raccoglie una selezione di iniziative di qualità di piccole e medie attività del settore food & wine in occasione dei grandi eventi torinesi.

Obiettivo di Salone OFF è “muovere con gusto” la città di Torino durante le grandi manifestazioni che periodicamente animano la capitale sabauda: Terra Madre Salone del Gusto, Artissima, Salone del Libro… solo per citarne alcune.

Una serie di appuntamenti diffusi per narrare belle e buone realtà sabaude del settore enogastronomico confermando così il ruolo di primo piano di Torino e del suo territorio nella scena enogastronomica nazionale.

Vogliamo mettere l’accento sulle piccole e medie realtà di food & wine di qualità - affermano le ideatrici del progetto, Rosalia Imperato e Irene Prandi - che pur lavorando con criteri altissimi non sempre riescono a raccontare le loro attività.”

Fil rouge di Salone OFF Edizione Artissima 2022 (fino al 14 novembre 2022) è l’arte urbana intesa come quella forma d’arte dal linguaggio immediato che, manifestandosi in luoghi pubblici e rivendicando strade e piazze, cerca di smuovere l’opinione pubblica sui grandi temi universali.

Le attività selezionate si metteranno in gioco realizzando deliziose creazioni lasciandosi ispirare dalle numerose opere di street art presenti sul territorio torinese e non solo, da Millo a Mrfijodor fino ai writers dei collettivi Truly Design Crew e Rublanum.

Un’occasione per scoprire e lasciarsi conquistare dall’arte urbana e dalla buona cucina.

Le proposte di Salone OFF Edizione Artissima 2022Accademia del Panino 7 1

Vuole essere un omaggio alla forza espressiva della Truly Design Crew, collettivo torinese di urban artist noto sulla scena internazionale per l’utilizzo della tecnica della distorsione anamorfica - artificio artistico grazie al quale le immagini raffigurate si dissolvono quando si cambia il punto di vista -, il nuovo panino creato per il Salone OFF dall’Accademia del Panino. Sapori netti e decisamente street quindi per Truly Accademy: pulled pork, crema cacio e pepe, cavolo viola e insalata. Truly Accademy 10 € bevanda inclusa. Accademia del Panino. Via Sant’Ottavio, 27/A - Torino.

Decertor è la creazione Limited Edition di Enzo Bonaga con possibilità di degustare durante i giorni di Salone OFF a El Crab. L’artista urbano del Perù Daniel Cortéz, in arte Decertor, con uno stile realistico e molto colorato trasmette attraverso l’iconografia peruviana la forte appartenenza alla sua terra. Allo stesso modo Enzo Bonaga racconta attraverso l’arte culinaria le sue radici: ribs di black angus alla Favurì 1chicha morada e olluco tartufato. (Decertor 16 €. El Crab. Via San Quintino, 33/C - Torino).

Si ispira per colori e disposizione dei condimenti all’opera “Culture colors your life” realizzata per il Torino Mural Art Festival 2010 dall’artista Mrfijodor, pseudonimo di Fijodor Benzo, Puà!, la nuova pizza firmata Favurì. Una doppia base di crema di patate e sugo di pomodoro accoglie gocce di ‘nduja, crema di fiordilatte, pesto di basilico, carbocrema e pesto di pistacchi per raccontare la variegata e colorata cultura gastronomica italiana. (Puà! 11.50 €. Favurì. Via Carlo Francesca Ormea, 71/C - Torino).

Dall’incontro tra la Puglia e il Piemonte nasce Colori d’Autore, la pizza pensata da L’Aforisma per Salone OFF Artissima 2022. Stracciatella, crema di cime di rapa, fassona piemontese e tartufo: un racconto di terre lontane ma non distanti come i lavori artistici che hanno ispirato Claudio Fusco. Da una parte il tratto pop più tradizionale dell’artista piemontese Angelo Barile, dall’altra l’urban artist pugliese Nico Skolp. (Colori d’Autore 16 €. L’Aforisma. Via Tepice, 8 - Torino).

Vuole richiamare lo stile artistico di JonOne - uno stile al confine tra la street art e l’espressionismo astratto -, il Menu dell’Artista di Elisa Hoti della Trattoria La MadiaCapesante scottate, crema alla carbonara, bacon croccante e pepe di Sichuan, Risotto al nero di seppia, Filetto di cervo in crosta di fave di cacao, ristretto al porto, cioccolato e ginepro e velo di melograno, Al contadino non far sapere: piatti che, come le tele dell’artista newyorkese, sprigionano energia e dinamismo e sono la perfetta combinazione tra elementi diversi. (Menu dell’Artista 60 €. Trattoria La Madia. Corso Quintino Sella 85/A - Torino).Maestro

Esprimere l'armonia tramite l'equilibrio fra linee, colori e superfici questo l’intento della Torta Mondrian 2.0 firmata Maestro. Una torta gelato realizzata in esclusiva per Salone OFF Edizione Artissima 2022 che certamente riprende il neoplasticismo di Piet Mondrian, ma che al tempo stesso strizza l’occhio all’arte urbana di Vito Navolio. (Mondrian 2.0 45 € su richiesta. Maestro. Corso Francia, 86 - Torino. Via Spagna, 4 - Collegno - Torino).

Texture Urbana è la Limited Edition del ristorante Passaparola Bottega Contemporanea. Un piatto che vuole celebrare i lavori dell’artista Millo realizzate per B.Art - Arte in Barriera 2014. In particolare Texture Urbana è un omaggio all’opera “King of Barriera”. Come fece l’autore per l’ideazione delle sue opere, così Matteo del Peschio e lo chef Timoteo Recchi hanno cercato di scavare nel contesto sociale dell’abitare e della funzione del cibo. Considerando quest’ultimo non solo fonte di sostentamento, ma vero atto sociale di condivisione urbana. Sono andati quindi alla ricerca dei prodotti tipici del paniere piemontese per creare un piatto dalla forte connotazione familiare e territoriale. Una cialda di riso dalla texture non omogenea - come l’intonaco di un palazzo - su cui risiede “il protagonista sospeso” una tartare di fassona servita con crema all’uovo, gelatina di peperoni e granella di nocciole. (Texture Urbana 13 €. Passaparola Bottega Via Trento 3Contemporanea. Via Torta, 3 - Vinovo - Torino).

Si chiama Urban Garden il nuovo gelato che potrete assaggiare durante il Salone OFF Edizione Artissima 2022 da Via Trento Gelato & Caffè. Urban Garden è una passeggiata tra natura, vecchi piloni ferroviari e murales colorati del più grande spazio verde postindustriale della città - Parco Dora.

Un gelato alla vaniglia con carbone vegetale e fiori edibili che nella sua semplicità gioca sui contrasti per evocare l’imponente lavoro di qualificazione di diverse aree urbane della città. (Urban Garden 25 € al kg. Via Trento Gelato & Caffè. Via Po, 40 - Torino).

Celebrare la Calabria e il collettivo cosentino di urban art Rublanum - in campo per promuove lo scambio di idee e culture tra le comunità locali -, nonché il Piemonte, i suoi vini e le sue eccellenze, l’intento di Rublanum Dumpling, la nuova proposta culinaria in esclusiva per Salone OFF di Kewinery.

Un dumpling di maiale nero calabrese con salsa al pelaverga, nocciole piemontesi e caciocavallo silano per rendere manifesto come l’intreccio di terre e culture diverse possa dar vita a nuove, singolari e gustose creazioni. (Rublanum Dumpling 12 €. Kewinery. Via delle Orfane, 26 - Torino).

Cerca

In Rete con ....