8 Marzo: per Zeni1870 le “mimose sono rosa”


zeni rosèLa storica cantina di Bardolino omaggia la figura della donna con una degustazione sensoriale in bottaia pensata per raccontare, attraverso ogni singolo calice, ingegno, stile e personalità di tante donne che si sono distinte nel corso di cinque decadi, dagli anni ’70 fino ai giorni nostri

Sarà un’iniziativa dai toni decisamente rosa, ispirata alla femminilità e a tutte le sue interpretazioni, quella che si appresta a lanciare Zeni1870, storica winery boutique di Bardolino, in occasione della festa della donna il prossimo 8 marzo.
Con la degustazione sensoriale “Gli anni più rosa della nostra vita” la cantina propone, all’interno della bottaia, un viaggio trasversale tra decadi differenti dove la donna è protagonista in primo piano per ingegno, stile e personalità.
I cinque rosati di casa Zeni, a cui è dedicato il prezioso cofanetto che riprende le differenti nuance del rosa, si potranno degustare con la calma e la giusta atmosfera che solo il luogo di origine sa regalare: il cuore della cantina, la bottaia. Con un semplice colpo di click gli amanti della lentezza potranno così prenotare questo viaggio esperienziale che, nella penombra e nel silenzio, si propone di raccontare l’evoluzione della donna proprio a partire dal vino.

bottiglie zeni rosa
Cinque rosati di differente interpretazione dunque per altrettante donne dalla marcata personalità, lungo il corso di cinque decadi:
1970 - Chiaretto Classico DOC: storicamente il più rappresentativo della tipologia, nel talloncino racconta “The girl of next door” ed è ispirato alla “Ragazza della porta accanto”;
1980 – Chiaretto Vigne Alte DOC Classico: frutto di ricerca e selezione negli anni, si propone di raccontare una prima evoluzione di questa tipologia e si ispira ad una femminilità più ricercata e all’idea di una donna più matura e sicura di sé;
1990 – Rosato Marogne IGT Veronese: affinato in legno, dal carattere deciso e un po’ fuori dagli schemi, omaggia una donna libera che rivendica la sua femminilità in maniera anticonformista, proprio come “Pretty Woman”, a cui si ispira.
2000 – Chiaretto Spumante Brut DOC: parte la decade dalle mille bollicine per mille sfumature di rosa, di glam e di lustrini. È sinonimo di festa e socialità dove la donna pensata da Zeni1870 è veramente “The queen of the party”.
2020 – Chiaretto in anfora DOC: avanguardia produttiva, teso tra recupero della tradizione e spinta visionaria, è un vino concepito per unire passato e futuro, sempre nel segno del rosa, abbinato alla generazione delle “Millenial Girls”.


Il voucher per la degustazione sensoriale “Gli anni più rosa della nostra vita”, che dà diritto anche ad elegante levatappi brandizzato, si acquista on line e viene inviato in formato digitale, diventando così anche un’originale idea regalo per chi ama il vino e la sua ritualità, da fruire anche in un momento successivo.
Coloro che invece venissero conquistati dal design accattivante del prezioso box, arricchito con eleganti wine charms, potranno acquistare il cofanetto “Gli anni più rosa della nostra vita” dalla sezione on line del sito e degustare le differenti interpretazioni dei rosati Zeni comodamente dal salotto di casa propria.

L’azienda Zeni1870:
azienda Zeni1870
L’azienda Zeni nasce nel 1870 con Bartolomeo Zeni, impegnato nella commercializzazione di olio, pesce e vino dei paesi rivieraschi del Garda. Il vino lo affascina più di tutti tanto che il figlio Gaetano ne continua l’attività interessandosi anche alla mediazione. La grande svolta avviene con Nino Zeni, quarta generazione della famiglia e padre di Fausto, Elena e Federica che oggi, assieme alla mamma portano avanti l’azienda.
Negli anni ’50 Nino decide di spostare la sede produttiva da Bardolino alle colline soprastanti il paese. Qui fonda anche il Museo del Vino. Da un punto di vista produttivo invece spinge sulla valorizzazione dei terroir e sulle vinificazioni monovitigno.
Oggi Zeni1870, portata avanti dalla quinta generazione, opera su 60 ettari di vigneto. Ogni anno viene prodotto circa 1 milione di bottiglie. L’export incide per l’80% sul totale prodotto. I principali mercati sono Svizzera, Germania, Nord Europa, USA, Giappone, Hong Kong, Singapore, Cina, Tailandia, Australia, Russia. Il 50% della produzione di Zeni1870 è dato da vini della DOC Valpolicella, a cui segue un 30% di vini della DOC Bardolino, un 15% della DOC Lugana e un 15% della DOC Soave. Il fatturato annuale si attesta attorno agli 11 milioni di euro.
Ogni anno oltre 100.000 visitatori, soprattutto stranieri, giungono in azienda per visitare il Museo del Vino e la Galleria Olfattiva oltre che per degustare e fare acquisti.

via Costabella, 9 – 37011 BARDOLINO (Verona) – Lago di Garda
Tel. 045 721 00 22

www.zeni.it 

Redazione

Cerca

In Rete con ....