Il Passito di Pantelleria di Cantine Pellegrino è il miglior vino dolce d'Italia



passito pantelleriaLa Federazione Italiana Sommelier conferisce l’Oscar del vino al passito di Pantelleria Nes 2020, prodotto dalla Cantina nell’isola

 Dopo i numerosi riconoscimenti ottenuti negli ultimi anni nelle categorie dei vini bianchi e rossi, il prestigioso premio assegnato dalla Fondazione Italiana Sommelier nella categoria miglior vino dolce al Nes 2020 conferma Cantine Pellegrino come una delle più grandi realtà enologiche italiane.

L’Oscar Bibenda arriva dopo un percorso iniziato pionieristicamente dalla Cantina sull’isola di Pantelleria nel 1992. Nella perla nera del Mediterraneo oggi nascono alcuni tra le più importanti espressioni di Pellegrino: l’Isesi, elegante vino bianco Pantelleria Doc, il Moscato Pantelleria Doc e il Passito Pantelleria doc.

Nei vigneti ad alberello di Pantelleria, oggi patrimonio dell’Umanita` Unesco, Cantine Pellegrino coltiva l’uva zibibbo, che essiccata naturalmente al sole d’agosto su graticci di canne, da vita al Passito di Pantelleria, di cui il Nes rappresenta la versione piu` nobile e pregiata.

Credo che questo premio sia il risultato di anni di esperienza in questo territorio così peculiare” – afferma Nicola Poma, uno dei tre enologi della cantina, specializzato nella produzione di vini di Pantelleria -. “La conoscenza del terroir maturata in tanti anni ci ha guidato nella selezione delle migliori uve a varie altitudini ed esposizioni...

Leggi tutto ...

AL VIA LA CITTÀ DELLA PIZZA 2022: A ROMA DUE GIORNI CON I GRANDI MAESTRI DELL’ARTE BIANCA

28 E 29 MAGGIO 2022  

cittàdellapizza ADL

Oltre 60 tra i migliori pizzaioli d’Italia, più di 90 pizze proposte, abbinamenti con birra artigianale, Champagne, vini e bollicine italiane.
E ancora, focus su pane, olio evo e materie prime, contest per pizzaioli emergenti, laboratori per appassionati e incontri per operatori

Riparte l’appuntamento con le migliori pizze d’Italia, in una veste tutta nuova. La Città della Pizza 2022, la grande manifestazione ideata da Vinòforum, per la prima volta si svolgerà interamente all’aperto, immersa nei 12.000 metri quadri del Parco Tor di Quinto. Nel suggestivo scenario del parco troveranno spazio oltre 60 tra i migliori pizzaioli e maestri panificatori della Penisola, selezionati dall’illustre team di autori composto da Emiliano de Venuti, CEO di Vinòforum e ideatore de La Città della Pizza, i giornalisti Luciano Pignataro, Luciana Squadrilli e Tania Mauri e i fondatori di Al.ta Cucina Alessandro Tartaglia e Simone Mascagni.
“Anche questa edizione è stata organizzata nel segno della ripartenza del settore – spiega Emiliano de Venutie non c’è modo migliore di ripartire se non con un evento all’insegna della convivialità, della qualità e della formazione come La Città della Pizza. Siamo entusiasti di poter rinnovare l’appuntamento in uno spazio più grande e all’aperto e con qualche...

Leggi tutto ...

BANDIERE BLU: LA GRECIA AL SECONDO POSTO AL MONDO

Macedonia Halkidiki 001

Con un totale di 581 coste greche, 15 porti turistici e 6 barche quest’anno la Grecia si aggiudica il secondo posto nel mondo, tra 53 paesi in gara.

Prima in Grecia per numero di riconoscimenti totali, la prefettura di Halkidiki con 96 bandiere, seguita da Attica, Creta e Rodi.

In particolare, la commissione internazionale ha riconosciuto 4.194 coste, 732 porti turistici e 116 imbarcazioni turistiche in tutto il mondo.

La Grecia possiede il 14% delle coste premiate.

La “Bandiera Blu” è il simbolo ecologico internazionale di qualità più riconoscibile e diffuso nel mondo dal 1987, che viene assegnato a coste e porti turistici che soddisfano severi requisiti.

Condizione necessaria per l'assegnazione di un litorale con la "Bandiera Blu", è che la qualità dell'acqua in esso contenuta sia "Eccellente". Nessun'altra valutazione di qualità, anche "Buona", è accettata dal Programma. Il premio dura un anno.

Devono inoltre essere soddisfatti i restanti 33 criteri per la costa (38 per i porti turistici e 51 per le imbarcazioni), che fanno riferimento a pulizia, organizzazione, informazione, sicurezza dei bagnanti e dei visitatori, tutela della ricchezza naturale della costa e dello spazio costiero e consapevolezza ambientale.

La qualità delle acque di balneazione è monitorata ogni anno dalle Direzioni idriche delle Amministrazioni decentrate e dalla Segreteria Generale dell'Ambiente Naturale e...

Leggi tutto ...

ROMA: CON UN RICCO PALINSESTO DI EVENTI LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA SI PROLUNGA DI UN MESE AD EATALY

 

EATALY ROMA BANCO VERDURAIN VETRINA I PRIMI PRODOTTI CERTIFICATI "AGRICOLTURA SIMBIOTICA"Eataly Roma vetrata esterna

Eataly Roma fino al 22 maggio celebra e prolunga di un mese la Giornata Mondiale della Terra. Il cibo, in tutte le sue variazioni e declinazioni, intende mostrare come concretamente la terra, i suoli e l’insieme di metodi agricoli sostenibili e gli allevamenti possano essere rispettosi di animali e ambiente.

Lo fa ripartendo dall’agricoltura e raccogliendo i frutti dei vari progetti realizzati negli anni, da "Seminiamo la biodiversità" a "Bee the Future" mirati all'alimentazione che non può che trovare le sue basi nel rispetto della materia, della salute, dell’ambiente e della biodiversità. In vetrina inoltre sono disponibili per la prima volta i prodotti certificati Agricoltura Simbiotica, un sistema di produzione agroalimentare che sfrutta i benefici della simbiosi fra il microbiota del suolo e i vegetali che vi crescono​.

Ne sono risultati prodotti eccellenti come insalate, latte, yogurt, mozzarelle, tomini freschi, primo sale, toma, nostrale, uova, confetture di frutta e carni di razza Bovina Piemontese degli allevamenti La Granda, che per primi hanno completato l’iter di certificazione. Ma naturalmente tutta la narrazione parte dal cibo simbolo, il pane, con prodotti da forno realizzati con le farine 100% biologiche e italiane del Mulino Marino e lievito madre rinfrescato ogni giorno da 37 anni.

In questa occasione del mese che celebra la Terra ne...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....