VALERIO BRASCHI PER FORMAGGIO PIAVE DOP

 

Valerio Braschi0Dalla conquista di Masterchef alla vittoria del titolo “Miglior giovane chef 2021”

Il Consorzio di tutela del formaggio Piave DOP e il progetto di comunicazione Nice to Eat EU, giunto al sua terza annualità indirizzato a promuovere la divulgazione delle corrette informazioni relative alla DOP Piave, alle sue terre di origine e alle sue tecniche di produzione , presentano al pubblico di amanti e appassionati il nuovo protagonista del progetto “Visual Storytelling 2021”.

Sarà il giovanissimo Valerio Braschi ad interpretare con il suo estro e la sua creatività tutta la bontà della DOP Piave in 12 imperdibili ricette che verranno fotografate e “narrate” dal celebre food photographer Paolo Castiglioni, già protagonista della campagna 2020 intitolata “Versati di gusto” e dedicata all’esaltazione del territorio in cui il formaggio Piave DOP nasce, le splendide Dolomiti, patrimonio dell’UNESCO.

Una scelta quella del Consorzio fatta con importante entusiasmo “Abbiamo deciso di affidare a Valerio Braschi il messaggio 2021 della nostra DOP, l’esaltazione del formaggio Piave in tutte le sue sfumature” racconta Chiara Brandalise, direttrice del Consorzio di Tutela. “ Cercavamo uno chef giovane, eclettico e con un deciso gusto nell’interpretazione dei sapori del Piave. Valerio ci ha convinti fin da subito siamo davvero curiosi di poter vedere il...

Leggi tutto ...

LA CITTÀ DELLA PIZZA 2021: A ROMA LA RIPARTENZA INIZIA DALLA PIZZA

18, 19 E 20 GIUGNO -  al “RAGUSA OFF”  di  ROMA

casadellapizza
PRESENTI OLTRE 60 TRA I MIGLIORI PIZZAIOLI D’ITALIA.
PIÙ DI 100 LE PIZZE PROPOSTE.
 BIRRA ARTIGIANALE, VINI E BOLLICINE
SPAZIO ALLE MATERIE PRIME E PICCOLI PRODUTTORI


La Città della Pizza riapre le sue porte. La grande manifestazione, ideata da Vinòforum e realizzata con la collaborazione di Ferrarelle, torna a Roma da venerdì 18 a domenica 20 giugno 2021, all’interno degli oltre 6.000 mq dello spazio eventi Ragusa Off (in via Tuscolana, 179). Tre giornate di full immersion nel mondo pizza per scoprire tutti i segreti del prodotto simbolo dell’Italia.

Oltre 60 tra i migliori pizzaioli e maestri panificatori della Penisola saranno protagonisti delle varie attività dell’evento. In prima linea le 12 pizzerie giornaliere, le cosiddette “case” de La Citta della Pizza, suddivise a seconda della categoria: “Napoletana”, “All’italiana”, “A degustazione”, “Romana”, “Al taglio”, “Fritta” e “Senza Glutine”. Ogni postazione sfornerà tre distinte proposte, dai grandi classici alle nuove creazioni, per un totale, nella tre giorni, di più di 100 pizze differenti.
logo pizzaTra le case anche quella dedicata ai “Fritti all’italiana”, che racconta le tante tradizioni delle friggitorie più antiche, e quella del “Senza...

Leggi tutto ...

«Sei nel territorio dell’Orcia, il vino più bello del mondo, bevilo»: il claim del progetto

ORCIA: LA CARTOLINA LIQUIDA DI UN MERAVIGLIOSO TERRITORIO DEL VINO

Nasce la “cantinetta” a misura di turista: in tutto il territorio della Denominazione saranno disposti dei box progettati per servire il vino al turista e al consumatore in maniera adeguata. Il progetto è il frutto del PIF della Regione Toscana al quale il Consorzio Vino Orcia ha partecipato

 Consegna cantinette Orcia Doc 2

Il vino come “cartolina liquida” della propria terra d’origine. Questa è l'idea che muove la giovane Doc Orcia e che è stata condivisa dall’Assessore all’Agricoltura della Regione Toscana, Stefania Saccardi, consegnando le prime 5 cantinette climatizzate del progetto di marketing che mira a consolidare il principale mercato della denominazione. Un comprensorio di 12 comuni che prima della pandemia registrava circa un milione di presenze turistiche e un milione di visitatori giornalieri, soprattutto stranieri. L’obiettivo del progetto è quello di avvicinare ancora di più il consumatore finale che per questa denominazione toscana, unico caso in Italia, rappresenta “l’export sotto casa”. Un esempio innovativo di marketing territoriale che vede alleati produttori e network distributivo. Il progetto è stato sostenuto dalla Regione Toscana (attraverso lo strumento del Piano integrato di filiera – PIF) dando un’applicazione esemplare alla strategia europea Farm to fork. «La proposta &egrave...

Leggi tutto ...

Le Delizie, il primo yogurt al ficodindia di Sicilia


Dalla collaborazione di Latterie Riunite e Fico Essere Buoni, il primo yogurt italiano che racconta l’essenza della Sicilia. Ricco di proteine e senza grassi, ideale per gli sportivi

 

yougurt Nasce in Sicilia il primo yogurt al ficodindia. Dall’incontro del buon latte proveniente dai pascoli degli altopiani iblei e dei fichidindia rossi rigorosamente siciliani prende origine uno yogurt magro, ricco di proteine, ideale per chi ci tiene alla salute e non vuole rinunciare alla dolcezza. Lo yogurt con confettura di fichidindia rossi, arricchito dalla bontà delle mandorle tostate, è uno dei prodotti della nuova linea Le Delizie nata dalla collaborazione di due realtà made in Sicily che hanno deciso di rispondere al difficile momento della pandemia da Covid 19 con l’operatività e l’inventiva. Si tratta di Latterie Riunite, azienda ragusana fondata nel 1959 e grande interprete della tradizione casearia siciliana, e da Fico Essere Buoni, giovane e dinamica realtà di San Cono specializzata in confetture di qualità prodotte con frutti siciliani freschi e naturali.

 

È un progetto a cui lavoriamo da diversi mesi, in un periodo di crisi a cui abbiamo deciso di rispondere non con le mani in mano ma l’operatività e la lungimiranza – dichiara Marco La Rosa, socio-responsabile amministrativo Latterie Riunite - Volevamo proporre al consumatore un prodotto nuovo mirato a...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....