IL CARNEVALE DI CORATO 2018

 

UN SUCCESSO CONSOLIDATO

carbnevalecorato

E’ un 2018 all’insegna del patrimonio culturale e anche per il rinomato Carnevale pugliese di Corato, giunto alla 39° edizione, il tema scelto ha voluto celebrare "La Bellezza".
Le attesissime sfilate tradizionali di carri allegorici e gruppi mascherati si sono tenute domenica 11 e 18 febbraio e hanno percorso le vie principali del centro cittadino registrando un numero di presenze impressionante.
La Pro Loco ha progettato anche alcuni pacchetti di servizi per viaggi organizzati in pullman o camper (quest’anno piu di 60) riservando convenzioni speciali con attività ricettive, guide turistiche e attività della ristorazione.
Nel corso degli ultimi anni la manifestazione coratina è diventata un elemento fondamentale nella offerta culturale della città, capace di avere fortissima risonanza non solo su tutta la comunità ma anche sui paesi limitrofi. Il Carnevale di Corato si è via via arricchito di caratteri propri che lo distinguono 
DSC 0564 copiadalle altre celebrazioni regionali: Corato infatti vanta ben tre maschere tipiche, il “Panzone”, lo “Sceriffo”e la “Vecchiarèdde”. Ad accogliere i visitatori, come ormai di consueto, è stato il Re Carnevale, una maschera realizzata interamente in cartapesta, simbolo del Carnevale Coratino.

ll tema, La bellezza, è stato scelto attraverso un concorso che ha coinvolto tutte le scuole. E con il sostegno del Comune, della Pro Loco “Quadratum”, del Patto Territoriale Nord Barese Ofantino e di alcuni imprenditori locali, l’impatto e la risonanza hanno soddisfatto ben oltre le aspettative (nonostante il maltempo) valorizzandone l’identità locale.

La ricorrenza del Carnevale è un elemento profondamente radicato nella vita socioculturale della città. Risalgono alla fine dell'Ottocento le prime memorie di allegre e affollate feste legate al Carnevale, riproposte con regolarità anche nel corso del secolo scorso. L'evento è stato poi istituzionalizzato nel 1978, anno in cui fu creato il "Carnevale Coratino" trasformatosi ben presto in un irrinunciabile appuntamento annuale.

Molti i premi assegnati alle migliori maschere, gruppi, originalità e coreografie:  Reinterpretando il famoso Festival di Woodstock, il gruppo mascherato Rocket King , tra colori, abbracci, sorrisi e danze, ha presentato War is Over. Il secondo premio al gruppo di Graziano Egidio Tarricone con il tema “Gea d’Incanto”. Il terzo premio è stato assegnato ex aequo al gruppo della Parrocchia Sacro Cuore con il tema “Nel blu dipinto di tu” e agli Spartani con il tema “Gita sulla Terra”.

Durante il periodo carnevalesco è stato anche proposto un educational tour per giornalisti e opinions provenienti da ogni parte della penisola mirato alle "tradizioni del Carnevale tra storia e creatività", un progetto presentato dal Comune di Corato con il supporto tecnico del Patto Territoriale, e finanziato dalla Regione Puglia a valere sul P.O.R. Puglia FESR-FSE 2014/2020 – Azione 6.8. L'obiettivo del tour è stato quello di far conoscere la ricchezza storico - culturale di Corato e del territorio circostante, e nello specifico il Carnevale, per comprendere la passione e lo spirito di cooperazione sociale e istituzionale che sostiene questa manifestazione.

IMG 20180212 100622 

Il tour ha proposto un percorso alla scoperta delle tradizioni, del folklore e le bellezze artistiche della Città di Corato e del territorio della Puglia Imperiale: visite guidate a Castel del Monte, Andria e Ruvo di Puglia.
Sabato 10 febbraio, presso Palazzo Gioia a Corato, il progetto è stato presentato con la presenza delle autorità locali, dei Sindaci delle città interessate: Massimo Mazzilli, Nicola Giorgino e Pasquale Chieco.
"In continuità con il lavoro sinergico tra i Comuni per la valorizzazione del patrimonio culturale e la promozione dell'attrattività territoriale (Progetto MiBACT "Illuminiamo la Puglia Imperiale"), questo progetto – spiega il Sindaco di Corato, Massimo Mazzilli - si inserisce tra le iniziative di promozione turistico-culturale, e coinvolge la stampa specializzata e gli operatori della domanda turistica. La scelta di dare visibilità all'evento Carnevale Coratino rientra nell'obiettivo di aumentare la competitività della destinazione Puglia sia in Italia che all'estero, fornendo ulteriori motivazioni di viaggio per i periodi di bassa stagione, ai fini della destagionalizzazione del turismo e dell'incremento dei flussi nazionali ed esteri".

Silvia Donnini

Cerca

In Rete con ....