Una magnum al Vinitaly

 

LA TENUTA MONTEVERRO   PRESENTA LA MAGNUM DELLO CHARDONNAY 2015

PER FESTEGGIARE I 10 ANNI DALLA PRIMA VENDEMMIAmagnummonteverro

La tenuta gioiello - adagiata sulle colline fra Capalbio e il Monte Argentario, in quella zona di confine tra la Toscana e il Lazio, nota come Costa d’Argento - sarà tra i protagonisti di Vinitaly, la più importante fiera dedicata al Vino, in agenda dal 15 al 18 Aprile 2018 a Verona.

Passione per la terra - quella dei due proprietari, Julia e George Weber e per il vino - da qui nasce nel 2003 Monteverro: 50  ettari – 35 vitati – per la tenuta che proprio quest’anno festeggia i 10 anni della prima vendemmia. Nel 2011 debuttano i primi 4 vini della tenuta: Monteverro, da uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot,  Terra di Monteverro, stesso uvaggio ma di maggiore immediatezza; Tinata, prodotto con Syrah e Grenache, e lo Chardonnay. Nel 2015, l’offerta si è arricchita di due nuovi prodotti: Verruzzo, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot con una piccola percentuale di Sangiovese, e il Vermentino di Monteverro.

Sei etichette, quattro rossi e due bianchi, prodotti seguendo metodi biologici con una filosofia che mira alla qualità assoluta del prodotto finale scevra da mode e tendenze e che lo scorso ha avviato il percorso per la certificazione che si concluderà nel 2019. Vini che in un decennio hanno saputo raccogliere premi e riconoscimenti: e ultimo, in ordine di tempo, il triplice riconoscimento ottenuto al Best Wine of the World, in cui il Monteverro si è aggiudicato il titolo di Best Italian wine, lo Chardonnay quello di Best Italian White Wine e l’enologo Matthieu Taunay il Best Winemaker of the World. A questo si aggiungono giudizi molto positivi in guide di respiro internazionale: 93 punti su Wine Advocate per il Monteverro 2014, 96 da James Suckling, stesso punteggio per Falstaff. Oltre ai 5 grappoli Bibenda  e le tre stelle Veronelli per l’annata 2013 del Tinata.

Oltre a una proprietà appassionata, la cantina è guidata da un team di altissimo livello. Insieme all’enologo Matthieu Thaunay, collaborano nomi del calibro di Michel Rolland e Jean Hoefliger.  Per scoprire e degustare i vini Monteverro, l’appuntamento è a Vinitaly, dove verrà presentata in esclusiva assoluta una limited edition dello Chardonnay 2015 in versione Magnum, formato perfetto per la  ristorazione stellata: solo 150 bottiglie per i clienti top. Un’etichetta importante con ottime prospettive di invecchiamento, ideale anche per onorare l’importante traguardo del decennale della prima vendemmia.

Al padiglione 9, stand D 17 dal 15 al 18 aprile - Verona

www.monteverro.com

 

 

La Redazione

Cerca

In Rete con ....