CliCiak, la foto dietro le quinte del cinema italiano

 

 19° edizione del concorso nazionale per fotografi di scena 

 Mostra allestita a Cesena dal 1° luglio al 4 settembre, la cerimonia di premiazione si terrà sabato 16 luglio

nell’ambito di Piazze di Cinema

  

Sguardi, espressioni, momenti rubati, attimi sospesi che fissano la magia del cinema nel suo farsi: è il volto inedito che si nasconde dietro le quinte del cinema italiano raccontato da CliCiak, concorso nazionale per fotografi di scena ideato nel 1998 dal Centro Cinema del Comune di Cesena, e che da ormai vent’anni rappresenta l’unica iniziativa nel suo genere in Italia sul fuoriscena cinematografico.

Un concorso che ha portato alla ribalta il nome di eccellenti fotografi di scena e che ha trovato anche quest’anno  conferma della sua importanza a cominciare dall’alto numero delle foto inviate: sono state infatti oltre 1.500 le foto pervenute, che vanno ad aggiungersi alle quasi 17.000 che compongono il fondo del concorso e fanno della raccolta di CliCiak una fondamentale fototeca sul cinema italiano contemporaneo.

 I vincitori della 19° edizione

Venendo ai vincitori ancora una volta sono presenti le foto di scena di alcuni dei film che hanno maggiormente caratterizzato la stagione 2015/2016.

La giuria della 19° edizione, composta dal fotografo Franco Bellomo, dal critico Cesare Biarese  e dal regista Maurizio Zaccaro ha premiato per la Sezione bianco e nero ex aequo Maria Marin per una foto di Noi e la Giulia di Edoardo Leo e Angelo R. Turetta per una foto di Non essere cattivo di Claudio Caligari.

Premio per la miglior Serie in bianco e nero  è andato a Monica Chiappara per le foto di Mia madre di Nanni Moretti.

Passando al Premio colore va ex aequo a Paolo Ciriello per una foto di La pazza gioia di Paolo Virzì  e  Alberto Novelli per una foto di Io e lei di Maria Sole Tognazzi.

Un ex aequo anche per il Premio alla serie a colori: sono premiati infatti Gianni Fiorito per le foto di Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino e Umberto Montiroli per le foto diMaraviglioso Boccaccio di Paolo e Vittorio Taviani.

Il premio Giuseppe e Alda Palmas, per un fotografo iscritto per la prima volta a CliCiak, è andato a Greta De Lazzaris per le foto de Il racconto dei racconti di Matteo Garrone.

 La giuria ha deciso inoltre di segnalare il lavoro dei fotografi Nicola Cantamessa Graia (per Non essere cattivo), Andrea Catoni (per Un viaggio di 100 anni di Pupi Avati), Fabrizio De Blasio (per L’Oriana di Marco Turco), Francesca Fago (per Assolo di Laura Morante e L’età d’oro di Emanuela Piovano), Maila Iacovelli (per Viva la sposa di Ascanio Celestini), Andrea Pirrello (per Veloce come il vento di Matteo Rovere) e Loris T. Zambelli (per Belli di papà di Guido Chiesa e Loro chi? di Francesco Miccichè e Fabio Bonifaci).

Il premio speciale “Ciak, ritratto d’attore sul set”, assegnato dalla redazione del magazine di cinema diretto da Piera Detassis, è assegnato per la sezione bianco e nero a Monica Chiappara per una foto di Io e lei di Maria Sole Tognazzi; per la sezione colore a Emanuela Scarpa per una foto di Suburra di Stefano Sollima.

 CliCiak, la premiazione all’interno di Piazze di cinema

La 19ª edizione di CliCiak  quest’anno è stata inserita all’interno del cartellone di “Piazze di cinema”, la festa del cinema in piazza che si svolge a Cesena dall’11 al 22 luglio 2016.

La fase conclusiva del concorso prevede l’allestimento della mostra che, accanto agli scatti premiati, propone una selezione delle foto migliori e che si svolgerà alla Biblioteca Malatestiana di Cesena, dal 1° luglio al 4 settembre 2016. La premiazione avverrà il 16 luglio prossimo con la proiezione nel chiostro di San Francesco delle foto vincitrici.

Novità di questa edizione è il coinvolgimento di una giuria popolare che potrà votare, sia on line che direttamente, una selezione di foto di film comici e di commedie allestite su grandi supporti.

Come è ormai tradizione la mostra di CliCiak sarà ospitata successivamente a “Cinematavolara” in Sardegna e alla Casa del Cinema di Roma.

La monografica dalla fototeca di Lorenzo Pellizzari

Oltre alla mostra principale verrà allestita la monografica, che quest’anno ha per oggetto la fototeca di Lorenzo Pellizzari. Saggista e storico cinematografico, giurato di CliCiak fin dalla prima edizione, Pellizzari ha donato  al Centro Cinema di Cesena la sua fototeca privata, ricca di circa 15.000 foto di cinema. Una selezione verrà allestita all’interno della più ampia esposizione, realizzata in collaborazione con la Cineteca di Bologna, “Ciao Marcello! Marcelllo Mastrioianni nelle collezioni del Centro Cinema Città di Cesena e della Cineteca di Bologna”, presso la Galleria Comunale  fino all’11 luglio.

Info, ospiti e programmazione giornaliera su www.piazzedicinema.it

dall’11 al 22 luglio a  Cesena – centro storico

Inizio proiezioni: ore 21.45. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito, eccetto quelle all’Arena San Biagio ( 5 Euro Con tessera; 5 film 20 euro) - Promozione: Cesena Cinema, Comune di Cesena, Fondazione Cineteca di Bologna

 

 La Redazione

Cerca

In Rete con ....