LO CHEF PERUVIANO GASTÓN ACURIO VINCE IL DINERS CLUB® LIFETIME ACHIEVEMENT AWARD 2018


Il celebre chef Gastón Acurio dell’Astrid y Gastón di Lima, Perù, è stato insignito del Diners Club® Lifetime
Achievement Award 2018. Questo prestigioso riconoscimento fa parte del programma di premi del Thegastonacurio
World’s 50 Best Restaurants 2018, sponsorizzato da S.Pellegrino e Acqua Panna, che sarà annunciato in una cerimonia di premiazione all’Euskalduna Palace di Bilbao, Spagna, la sera del 19 giugno.

L’evento è una celebrazione della migliore gastronomia mondiale e presenta le eccezionali credenziali culinarie dei Paesi Baschi a un pubblico internazionale di professionisti del settore e buongustai.
Ringraziando per questo nuovo riconoscimento, Acurio ha commentato: “Questo premio non solo rappresenta il lavoro di uno chef impegnato da oltre 20 anni a diffondere la cultura peruviana nel mondo, ma riconosce anche un intero movimento di chef e produttori peruviani che collaborano per fare innamorare il mondo di quanto di meglio la terra, le persone e la storia del nostro Paese hanno da offrire. Rende inoltre omaggio a una comunità di chef che oggi, in tutto il mondo, lavorano all’unisono portando il messaggio della gastronomia come uno strumento di pace e benessere”.
Chef visionario con il grande merito di portare la cucina peruviana sulla scena mondiale, Acurio ha studiato a Le Cordon Bleu di Parigi, dove ha incontrato sua moglie, la chef pasticcera tedesca Astrid Gutsche.
Nel 1994, Acurio e Gutsche sono tornati in Perù, il Paese natale di Acurio, dove hanno fondato il loro fioreall’occhiello, il ristorante Astrid y Gastón, in un piccolo edificio nel distretto Miraflores di Lima.
Se inizialmente la cucina di Acurio aveva uno stile tendenzialmente francese, in seguito lo chef ha iniziato a creare raffinati piatti peruviani, promuovendo la cucina nazionale tra un vasto pubblico internazionale come non si era mai visto prima. Le sue proposte oggi includono le raffinate ceviche, oltre che una versione delle
crespelle di anatra alla pechinese, la quale in questo caso è sostituita dal porcellino d’India, e patate viola
farcite con agnello dal profumo arabo-andino.
Nel 2013 il lavoro di Acurio e Gutsche per promuovere la cucina peruviana ha dato i suoi frutti, quando Astrid
y Gastón è stato votato come il ristorante No.1 nella lista dei Latin America’s 50 Best Restaurants. Un anno
dopo, in occasione del 20° anniversario della sua apertura, il ristorante è stato trasferito nella sua attuale sede,
la Casa Moreyra del XVII secolo nel distretto di San Isidro. Rinnovato con l’elegante grandeur degli alti soffitti
e arredi minimalisti, Astrid y Gastón oggi ospita un bar, sale da pranzo private, una cucina di sviluppo e un
giardino, dove l’équipe coltiva le erbe aromatiche e gli ortaggi.
William Drew, Direttore Editoriale del The World’s 50 Best Restaurants, afferma: “Forza trainante della cucina
peruviana, Gastón ha prestato la visione, la piattaforma e la voce per portare alla ribalta del mondo
gastronomico l’identità culinaria del suo Paese. Ha esaltato le straordinarie e uniche caratteristiche della
cucina peruviana, che fino a poco tempo fa era il segreto meglio custodito del Perù. Senza dubbio si è meritato
il prestigioso Diners Club® Lifetime Achievement Award”.
Oggi Acurio guida una brigata di giovani chef di talento che cercano di proporre nuove idee, creatività e piatti
d’autore ai clienti di tutto il mondo. La cucina serve piatti di altissimo livello in un esclusivo contesto peruviano
e coinvolge produttori e fornitori locali. Nel 2016 Acurio è tornato nella cucina del suo ristorante che aveva
lasciato nelle mani del capo chef Diego Muñoz, dopo aver assolto per quattro anni il ruolo di ambasciatore
internazionale dell’identità gastronomica peruviana. Gutsche è la celebre chef pasticcera di Astrid y Gastón
che nel 2015 si è aggiudicata il Best Pastry Chef Award per la regione latino-americana.
Negli ultimi vent’anni, Acurio ha aperto diversi ristoranti peruviani in America Latina, Europa e Stati Uniti,
quali: Café del Museo al Larco Museum di Lima; La Mar Cevichería con filiali in Colombia, Messico, Brasile, Cile
e Panama; Panchita, una anticuchería peruviana nel distretto di Miraflores, Lima; Madam Tusan, una
franchise chifa che propone piatti nati dalla fusione tra la cucina cinese e quella peruviana a Lima e Santiago;
Yakumanka a Barcelona e Tanta a Chicago.
Oltre a essere la forza trainante della cucina peruviana, Acurio è anche una star di successo della televisione e
partecipa frequentemente a La Aventura Culinaria, una trasmissione di PlusTV. Durante lo spettacolo Acurio
visita diversi luoghi a Lima, e in altre regioni del Perù, alla ricerca di ristoranti e piatti tipici della tradizione
nazionale. Spesso Acurio partecipa e parla a importanti eventi gastronomici in tutto il mondo, e ha anche
scritto diversi libri di cucina, raccogliendo consensi a livello internazionale.
In qualità di vincitore del Diners Club® Lifetime Achievement Award 2018, Acurio entra di diritto nell’élite degli
chef internazionali. Tra i vincitori delle precedenti edizioni ricordiamo Heston Blumenthal dal Regno Unito,
Paul Bocuse, Alain Ducasse, Alain Passard e Joel Robuchon dalla Francia e, per finire, Alice Waters, Daniel
Boulud e Thomas Keller dagli Stati Uniti.
Sheryl Yasger, Vice Presidentedi Diners Club International ha commentato: “Siamo orgogliosi di celebrare Chef
Acurio come vincitore del Diners Club® Lifetime Achievement Award 2018 e di applaudire alla sua creatività e
all’impegno verso la comunità gastronomica globale. In qualità di sponsor del Lifetime Achievement Award,
Diners Club International ha l’opportunità di sostenere illustri chef e ristoranti, a sottolineare il nostro impegno
a fornire ai membri del Club privilegi ed esperienze esclusivi in tutto il mondo”.
Acurio riceverà ufficialmente il premio in occasione della cerimonia

 

 

La Redazione

Cerca

In Rete con ....