“LA GRIGLIA DI VARRONE” approda a Milano

                                                                                                       

    
                                                                  a Milano il ristorante        della carne di alta qualità

In via A. di Tocqueville, a due passi da Corso Como, nel polo del business ed il divertimento milanese, è  stata inaugurata una nuova meta per gli amanti della carne: La Griglia di Varrone.
Patron del gusto è Massimo Minutelli, dopo il successo dei suoi due locali di Lucca e Pisa, ha voluto creare un ristorante di assoluta tendenza, sia per l’eccellenza della proposta gastronomica che per il design, firmato dall’architetto Diego Perusko.
In effetti una perfetta armonia degli interni si fonde con il concept di un vero e proprio “tempio” della carne di alta qualità. Da sottolineare la grande attenzione che si coglie nella spettacolare griglia a vista, frutto di una ricerca particolare (ispirandosi alla griglia di Extebarry), dallo stesso Massimo Minutelli, con l’amico Mauro, il “mastro ferraio” che l’ha costruita a mano, pezzo per pezzo. La griglia, alimentata con pregiata legna di quercia, è stata progettata appositamente per avere il massimo in cottura.
Tutto il progetto è basato sulla qualità, a partire dall’accurata selezione delle materie prime che porta nel nuovo ristorante milanese carni provenienti da 3 continenti: dall’America il Black Angus U.S.A., dall’Asia le ricercate carni giapponesi, la...

Leggi tutto ...

IL PICCOLO LAGO è sempre in festa

 
   La cucina del Piccolo Lago a Verbania racchiude ed esprime i concetti moderni come il riutilizzo del calore disperso nella cucina stessa,
e le tecniche affinate dal patron del ristorante, lo chef pluristellato Marco Sacco, coprono l’intero spettro dalla cottura a legna all’induzione. “La cucina è divertimento, da vivere sulla propria pelle e da far provare a chi viene qui”, spiega lo chef, presidente anche dell’Associazione CHIC, Charming Italian Chef.
Marco Sacco, classe 1965, è cresciuto in questo ristorante di matrice familiare, e oggi è considerato un maestro della cucina tradizionale utilizzando i molti e tipici prodotti del territorio che, con genio ed estro, sa interpretare in modo straordinariamente innovativo.
...

Leggi tutto ...

Locanda rurale Santa Marta

 

Situata sulla tortuosa strada che da Avola (in provincia di Siracusa) porta a Cava Grande del Cassibile, splendida destinazione per chi voglia godere di un paesaggio mozzafiato e di un bagno memorabile in limpidi laghetti d’acqua dolce, la Locanda rurale Santa Marta è una sorpresa di gusto in ogni senso.
Gusto per gli occhi, per l’ambiente semplice ma raffinato, per la presentazione dei piatti, per i colori e la luce del territorio in cui è immersa. Gusto perimm i profumi, quelli che giungono dalla cucina, certo, ma anche quelli che sfiorano le narici provenienti dalla piccola aiuola di erbe aromatiche, tra cui una mentuccia al bergamotto che la cuoca e proprietaria, signora Maria, raccoglie sul momento per preparare uno squisito pesto alle...

Leggi tutto ...

IL BARBECUE SUI TETTI DI ROMA

barbecue

NUOVA FORMULA GASTRONOMICA PER L’ESTATE ROMANA: IL BARBECUE SULLA TERRAZZA SEVENTH HEAVEN DELL’HOTEL BOSCOLO ALEPH

Se la formula di un barbecue d’estate non è nuova, lo è certamente quella proposta da Gaetano Costa, chef executive del Hotel Boscolo Aleph, cinque stelle lusso nel centro storico della capitale. Sarà un’esperienza rilassante e golosa da “settimo cielo“, perché la terrazza su cui sarà tutte le sere allestito il barbecue, al settimo piano dell’hotel, si chiama proprio così: Seventh Heaven.

Al barbecue dinner, con sottofondo musicale, tutto il menu è alla griglia: carni, pesci e verdure, con tutte le possibili variazioni sul tema. Sarà un’esperienza golosa e salutare, godendo del ponentino romano dopo una giornata calda con...

Leggi tutto ...

URBINO DEI LAGHI il ristorante del Resort aperto a tutti

Cultura, memoria e innovazione: è la cucina tradizionale  strizzando l’occhio alla creatività. Valore aggiunto, la“pizza chef urbinod’autore”.


Siamo a pochi km da Urbino, nel cuore del Montefeltro, all’interno della splendida e verdissima tenuta Urbino Resort Ss. Giacomo e Filippo. A “firmare” i menù è il bravissimo Stefano Ciotti,  protagonista di una cucina creativa ma rigorosamente rispettoso delle tradizioni, con una personale collezione di esperienze tra cui 1 stella Michelin (nella lunga lista dei riconoscimenti anche miglior cuoco emergente per l’Italia del Nord). Una passione per le Marche, dove si è stabilito da alcuni anni, seppur le sue origini sono e rimangono romagnole. Accanto lui Thomas, pasticcere “naturalista” e stretto...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....