APRE A ROMA THE GOOD BURGER

 

FRANCHISING SPAGNOLO CHE PUNTA SULLA QUALITA’

 

LOCALE TGB  E’ un hamburger gourmet quello che propone il franchising di ristorazione spagnolo The Good Burger che ha appena aperto (gennaio 2018) il primo locale nel cuore di Roma, in via delle Quattro Fontane 174. Nonostante il proliferare dei fast food aperti negli ultimi anni, questo locale di tendenza elegante ma informale punta a inserirsi in una nicchia di mercato molto specifica.

L’ambizione è quella di conquistare un pubblico giovane e disinvolto che punta alla qualità estrema di ciò che mangia e alla sua origine, anche con un occhio alle calorie e ovviamente anche al prezzo. In Spagna questo marchio del fast food, che rientra nel gruppo Restalia, è presente con 124 locali riuscendosi a posizionale in soli 4 anni al terzo posto dei locali dello stesso settore. Il segreto? Ne parla all’inaugurazione del locale il country manager, Andrea Cutispoto. ”E' la qualità anzitutto - ha detto - partendo da carne bovina scelta 100% cucinata al momento, fino ai panini speciali dalla ricetta brevettata con farine e lievitazioni speciali. Le patate sono servite in tre tipologie: classiche, a stick e a spicchi, accompagnate da salse, tutte originali e home maid".

Gli hamburger in menu sono stati pensati per i gusti più diversi, in quattro tipologie. Sono il classico, con maiale cipolle, con pollo e il vegetariano, ma ci sono anche le croccanti strips di pollo al cumino. Un cremosissimo gelato alla vaniglia con top al cioccolato o al caramello conclude l’offerta. TGB DOBLE  Innovazione e tradizione gastronomica si fondono quindi per reinterpretare l’hamburger in stile newyorkese, in un ambiente accogliente con elementi di arte urbana.

C’è musica in sottofondo e una saletta è attrezzata con cyclette, per chi vuole scontare subito un piccolo peccato di gola. Il design e l’ambiente sono ulteriori fattori che caratterizzano il brand e che rendono The Good Burger un format unico. “Siamo convinti che questa apertura avrà un grande riscontro del pubblico”, ha detto ancora Andrea Cutispoto.  Il modello di franchising di The Good Burger si contraddistingue da un carattere fortemente innovativo e da un know how consolidato che si traduce in semplicità gestionale.

The Good Burger metterà inoltre a disposizione dell’affiliato un servizio di assistenza permanente per garantire comunicazione e collaborazione costante con il franchisor, per ottimizzare la gestione della struttura ed ottenerne il massimo rendimento.

 

 
Mariella Morosi

Cerca

In Rete con ....