Di scena il Parco Naturale Regionale “ Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e bosco di Tricase”

profotti del parco del salento le bellezze naturalistiche ed ambientali e le eccellenze agroalimentari del territorio

Nell’ambito del progetto “Primavera nel Salento, natura e città d’arte”, patrocinato dalla Provincia di Lecce , assessorato al turismo e al marketing territoriale”, l’Ente Parco ha ospitato un Eductour con rappresentanti di varie testate nazionali presentando un progetto allo scopo di destagionalizzare i flussi turistici. Il messaggio, forte e chiaro, è che il Salento è bello da vivere non solo d’estate, ma anche e soprattutto in bassa stagione, quando la natura mostra i suoi colori più belli.
Il Parco Naturale Regionale “Costa Otranto-Santa Maria di Leuca e bosco di Tricase” è un grosso patrimonio naturalistico in cui è possibile rilanciare un turismo sostenibile, rispettoso dell’ambiente e delle sue specificità: “l’estrema varietà di ambienti naturali – ha dichiarato il pres. Nicola Panico - le specie protette di flora e fauna , lo splendido delicato sistema carsico di grotte e i suggestivi percorsi naturalistici richiedono nuove sensibilità per un nuovo modo di intendere il turismo”. Con l’eccellente organizzazione dell’Istituto Alberghiero di Santa Cesarea Terme e il generoso contributo di aziende locali che hanno offerto i loro prodotti, i giornalisti hanno potuto degustare le tipicità enogastronomiche nel castello di Andrano, sede del parco. Per sostenere l’adozione di comportamenti responsabili, durante la degustazione sono stati usati piatti, bicchieri e posate in Mater-Bi® (...

Leggi tutto ...

IN BICICLETTA NELLA TERMENLAND STIRIANA


ciclisti in stiria

Cuore verde”, così è anche denominata la Stiria. Boschi, prati e dolci colline caratterizzano il paesaggio. In termini di superficie è il secondo Land dell’Austria. La Termenland Stiriana, a sudest del capoluogo Graz, è l’ideale per gli amanti della natura e per chi ama le vacanze attive, dalle escursioni alle passeggiate, al jogging e golf. Ma il gusto di pedalare, il ciclismo sia agonistico che amatoriale, è il vero e naturale trionfo di questo territorio.
Andare in bicicletta è fra le attività motorie più naturali nella Termenland Stiriana e dopo le pedalate si possono distendere i muscoli in una delle sei stazioni termali. L’ospite ha a disposizione 14 piste ciclabili dedicate ai temi più diversi. Per i buongustai, per esempio, c’è il nuovo “Feinspitz-Tour”, lungo ca. 21 km. In totale sulle ciclabili della Termenland si possono percorrere circa 3.000 chilometri, concedendosi il piacere di gustare le specialità locali. I ciclisti possono spingersi oltre frontiera con il “Murauen-Tour”, che da Bad Radkersburg raggiunge la Slovenia attraverso il secondo maggior ambiente fluviale d’Austria.
Un interessante pacchetto è il “FarbenFroh” (allegria di colori) che comprende: 3 notti in camera comfort con 1° colazione,1 ingresso diurno e 1 serale alle Terme Rogner Bad Blumau, un impacco a scelta (Aphrodite, vinaccia, talasso, sambuco), 1 buono consumazione per il Comune termale di Bad Blumaum una mappa cicloturistica della zona della Termenland Stiriana, a partire da Euro 150...

Leggi tutto ...

CINEMA D’AUTORE TRA I VIGNETI

Quattro appuntamenti, fra giugno e agosto, con proiezioni di film e degustazioni di sangiovese Condé, per quattro serate “d’autore”

Un reticolo di vigneti dalla geometria quasi surreale, con i filari (tutti meticolosamente numerati) che scendono dalle colline, come lunghe trecce. E sono proprio questi, rigorosamente sangiovese, ad essere la cornice del grande schermo, per quattro serate “d’autore”. Un allettante appuntamento per tutti gli eno-appassionati, semplici curiosi, cultori del buon vino, del cibo e dei paesaggi naturali. L’Azienda vitivinicola Condé, a Predappio, diventa un punto di riferimento della nightlife emiliano romagnola, per sorseggiare un buon bicchiere di sangiovese in purezza Condé (un’unica etichetta, nelle tre versioni: Doc, Superiore e Riserva) e allo stesso tempo godersi la proiezione di un film, scelto tra le pellicole di maggior successo.
Ad aprire le “serate Movies”, sarà, il 30 giugno, Il pluripremiato Discorso del Re, con Colin Firth, diretto da Tom Hooper. Racconta la storia di Bertie (Colin Firth), balbuziente incoronato all’improvviso Re Giorgio VI d’Inghilterra.
Giovedì 21 luglio sarà la volta della divertente commedia italiana con Claudio Bisio strong>Benvenuti Al Sud, di Luca Miniero, remake italiano dello strepitoso Giù al nord francese.
Giovedì 4 agosto in rassegna l’altrettanto allegra pellicola Maschi Contro Femmine, diretta da Fausto Brizzi, che ruota intorno al tema del conflitto tra uomini e donne.
Il ciclo dei film...

Leggi tutto ...

TENUTA PANDOLFA

La Tenuta della Pandolfa è stata protagonista con i propri vini alla manifestazione “I Tre Giorni del Sangiovese” tenutasi a Predappio, evento organizzato dal Comune e l’ Associazione Promozione del Sangiovese di Predappio.
Villa Pandolfa è oggi circondata dal più grande e suggestivo vigneto della valle del Rabbi. Proprietaria Paola Piscopo, figlia di Noelia Ricci e Mario Piscopo. La Pandolfa si trova lungo la strada provinciale 3, immersa nel cuore della Vallata del Rabbi all’interno di un percorso che lega direttamente il mar Adriatico con il mar Tirreno sull’Appennino tosco-romagnolo, da sempre uno dei paesaggi più interessanti del nostro paese per la sua integrità data dalle pochissime trasformazioni del territorio ma soprattutto dal sapore autentico della tradizione contadina e dalla sua cultura culinaria ed enologica
La Signora Paola ha ereditato dal nonno Giuseppe Ricci il vivido spirito imprenditoriale tanto da avere fatto una industria vitivinicola al passo con le più moderne tecnologie , senza togliere il fascino e la seduzione agreste del passato. Al suo interno sono conservate, attraverso sapienti opere di restauro, splendide sale con affreschi e ampio scalone, che fanno di Villa Pandolfa una delle residenze più significative della Romagna.

Silvia Donnini

Cerca

In Rete con ....