Degustazione ad alta quota

 

 

1663 4507 AmaroneL’Amarone delle Famiglie Storiche  nel giardino d'Europa sul monte Baldo

Venerdì 7 settembre 2018 al Rifugio Chierego, ai piedi della cima Costabella, a 1.911 metri sul livello del mare, si incontreranno la grande montagna e la grande enologia in una degustazione ad alta quota. Il meraviglioso panorama del Monte Baldo farà così da scenario ai 13 grandi Amarone delle Famiglie Storiche Il tema sarà la biodiversità e come questa abbia influenzato la viticoltura.

I vini di Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre 

image001

d'Orti, Venturini e Zenato saranno degustati in abbinamento a un menù preparato dall’Antica Bottega del Vino di Verona: risotto al Monte Veronese Dop e tartufo, guancia brasata all'Amarone e cheesecake ai mirtilli.

Il Monte Baldo è un’oasi naturalistica di grande bellezza, una terrazza che guarda le Alpi da una parte e la pianura dall’altra. Questa montagna è inoltre il più grande esempio di biodiversità d'Europa: in pochi metri d'altitudine, infatti, si passa dai paesaggi sub mediterranei tipici della Sicilia con uliveti e limoneti, alla tundra norvegese. Per questa ragione il Baldo è chiamato il “Giardino d’Europa”. Su di esso si trovano almeno 200 diverse specie di farfalle, 60...

Leggi tutto ...

LA PASTA ITALIANA, LA MIGLIORE DEL MONDO

 

CON UNA FILIERA UNITA NUOVO VALORE AL GRANO DURO E ALLA PASTA

 convegno grano duro

Si rafforza il patto di filiera tra mondo agricolo e cooperativo e industria di trasformazione per aumentare la disponibilità di grano duro italiano di qualità e sostenibile,  aiutare gli agricoltori e rafforzare la competitività della pasta italiana, la migliore de mondo.grano2

Anche Assosemennti e COMPAG infatti hanno firmato  il protocollo d'intesa sottoscritto a dicembre dall’AIDEPI, l’associazione dei pastai italiani,  l’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, Confagricoltura, Cia-Agricoltori Italiani, Copagri e ITALMOPA.   Un convegno svoltosi nel corso della mietitura all’azienda agricola Pallavicini Nori di Settebagni (in provincia di Roma) ha fatto il punto sullo stato del settore e annunciato una nuova collaborazione con l’Università della Tuscia per mappare il grano duro italiano e definire disciplinari e contratti-quadro di coltivazione, a cui hanno già aderito 6mila aziende agricole di 15 Regioni.

Al convegno hanno  partecipato tutti i responsabili della filiera: Guido Barilla presidente  AIDEPI, Giorgio Mercuri (Alleanza Cooperative), Franco Brazzabeni (Assosementi), Fabio Manara (Compag) Massimiliano Giansanti, presidente Confagricoltura), Franco Verrascina (Copagri), Cosimo De Sortis (Italmopa), Gianmichele Passarini Giuseppe...

Leggi tutto ...

"UMBRIA BEER FEST 2018" A GUALDO CATTANEO

 
 
imagesVIAGGIO NELLA BIRRA ARTIGIANALE IN OCCASIONE DELL'INAUGURAZIONE DEL NUOVO STABILIMENTO DEI MASTRI BIRRAI UMBRI 
RACCOLTA DELL'ORZO, TAVOLE ROTONDE, VISITE GUIDATE ALLA MALTERIA E CORSI DI DEGUSTAZIONE 
Prima edizione dell'Umbria Beer Fest con approfondimenti, tavole rotonde, corsi di degustazione, raccolta dell'orzo nei campi  e visite guidate alla malteria. L'evento articolato in tre giorni, si è svolto a Gualdo Cattaneo (PG) nel nuovo grande stabilimento dei Mastri Birrai Umbri in occasione della sua inaugurazione.  E' stato un articolato viaggio nel gusto della vera birra artigianale italiana in cui non sono mancati momenti di festa con performance live di street art, band locali, ospiti speciali e un gran finale con concerto di Giò Sada & Barismoothsquad.
Il nuovo birrificio da 70 ettolitri (il precedente era da 35 ettolitri, oggi dismesso e venduto a un'azienda di Berlino) è in grado di produrre 25mila ettolitri l’anno, ma ha un potenziale di ben 60mila. Una malteria, dalla capacità produttiva di 960 tonnellate annue nominali, trasforma orzo e frumento in malto anche per altri birrifici artigianali.MBU Birrificio 11412
Mastri Birrai Umbri nasce nel 2011 con un progetto che ha origine nella passione per la  terra della Famiglia Farchioni e in particolare di Marco, Giampaolo e...

Leggi tutto ...

EUROCHOCOLAT COMPIE 25 ANNI

Dal 19 al 28 Ottobre 2018

171024 ecpg2018Nozze d'argento con Perugia, Città del Cioccolato

Sarà un Eurochocolate con l'argento vivo addosso la venticinquesima edizione del Festival Internazionale del Cioccolatoche si terrà dal 19 al 28 Ottobre 2018. D'argento come le nozze che festeggia quest’anno con la sua storica location, Perugia, Città del Cioccolato. Qui, infatti, il dolce festival ha mosso i primi passi il 23 Ottobre 1994, quando si è svolta la giornata inaugurale della prima edizione. A ricordarlo è anche la popolarissima enciclopedia on line Wikipedia che le riserva una citazione nell’apposita sezione dedicata agli avvenimenti più significativi del 1994.

downloadCorreva l'anno 1994…, data cruciale per Eurochocolate quando il progetto, che dodici anni prima il suo ideatore, Eugenio Guarducci, aveva immaginato visitando l'Oktoberfest a Monaco, diventò finalmente realtà. È l'anno in cui Nelson Mandela viene eletto presidente del Sudafrica, viene lanciata sul mercato la prima Playstation e inaugurato il Tunnel della Manica. Il mondo della musica inizia a conoscere gli Oasis, viene lanciato il primo smartphone e si inizia a giocare con i Gratta e Vinci. L'Italia vede sfumare il sogno del Mondiale americano in finale contro il Brasile e, in molti, qualche mese dopo, vinceranno l'amarezza per il risultato calcistico...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....