Acque Birre e bollicine

 

collesi e togniTenute Collesi con Togni per potenziare il “made in Marche” all’estero

Nel settore della birra artigianale da due grandi storie nasce un nuovo protagonista che partendo dal territorio marchigiano cerca un respiro internazionale convinto di centrare nuovi successi. La Fabbrica della Birra Tenute Collesi accoglie l'Azienda Togni nella sua partecipazione societaria. Nasce così un’alleanza societaria strategica nel settore del beverage: una vera e propria sinergia tra due importanti realtà marchigiane. Due aziende che si pongono come obiettivo la creazione di un polo produttivo regionale di birra artigianale, allo scopo di promuovere la qualità già affermata della birra “made in Marche”..

Collesi e Togni, azienda già attiva nei business delle acque, delle bollicine e delle birre artigianali con il marchio Terza Rima, sono già protagoniste sui mercati grazie al lavoro di eccellenza svolto negli anni per conquistare i clienti, esaltando un legame con il territorio che è fonte di qualità, competenza e conoscenza. Le proposte di Collesi e Togni sono accolte positivamente da un mercato altamente selettivo perché entrambe le realtà nel corso degli anni hanno saputo convincere i consumatori che dietro una birra ci sono purezza, sapienza, il valore di una storia e di un mestiere. L'alleanza societaria si concretizza con l'ingresso di Togni nella Collesi con una...

Leggi tutto ...

PRIMA DEL TORCOLATO 2019



A GENNAIO SI CELEBRA IL NETTARE DORATO EMBLEMA DELLA D.O.C. BREGANZE

torchio torcolato Domenica 20 gennaio 2019 la XXIVª edizione della Prima del Torcolato D.O.C. Breganze. Torchiatura in piazza, fruttaio tour e degustazioni

La D.O.C. Breganze si prepara a celebrare la XXIVª edizione della Prima del Torcolato: le cantine del Consorzio porteranno in piazza il loro vino più famoso e rappresentativo durante la grande festa che si terrà domenica 20 gennaio 2019 a Breganze. Appuntamento dalle 14.30 con la torchiatura dei grappoli di uva Vespaiola: messi ad appassire dopo la vendemmia, vengono conferiti da tutte le cantine del Consorzio per essere spremuti sotto la sovrintendenza della Magnifica Fraglia del Torcolato.

Ad anticipare la festa in piazza ci sarà la cerimonia di investitura dei nuovi confratelli della Fraglia e la nomina dell'Ambasciatore del Torcolato nel mondo 2019.
Per tutta la giornata sarà possibile visitare le aziende della D.O.C. Breganze durante il Fruttaio Tour, che permetterà al pubblico di scoprire dove e come nasce il Torcolato: visite guidate e degustazioni saranno in programma dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00.
Il Torcolato è un vino dolce che si ottiene dai grappoli di uva Vespaiola, varietà autoctona di Breganze, che vengono vendemmiati perfettamente maturi, selezionati e messi ad appassire in ambienti arieggiati (come i granai delle vecchie case contadine). Qui vengono lasciati fino al...

Leggi tutto ...

Casa Artusi fa il giro del mondo

Conti FarnesinaDal 19 al 25 novembre 2018 

Dall’Argentina al Brasile, dal Canada al Cile alla Croazia, passando per le Filippine, Stati Uniti, Romania e Tunisia. È un vero e proprio tour mondiale quello di Casa Artusi protagonista nella terza edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo. In programma dal 19 al 25 novembre 2018 vedrà esponenti del Comitato scientifico, la responsabile della scuola di cucina, le Mariette, chef e tanti altri testimonial artusiani, in giro per il mondo a promuovere la cucina italiana di qualità e le eccellenze agroalimentari del nostro paese.

Complessivamente sono ben 25 gli eventi “artusiani” tra seminari e conferenze, incontri con gli chef, degustazioni e cene, eventi di promozione commerciale, corsi di cucina, film e documentari legati al cibo, convegni, concerti, corsi di lingua, mostre fotografiche.

E’ con vero piacere che Casa Artusi prende parte a questa iniziativa giunta alla terza edizione – ha detto Giordano Conti, Presidente di Casa Artusi, nella presentazione avvenuta a Roma alla Farnesina – La cucina italiana è il nostro biglietto da visita nel mondo; biglietto che non può che partire dal padre della gastronomia italiana, Pellegrino Artusi”.

Casa Artusi è situata nel centro storico di Forlimpopoli, all’interno dell’isolato della Chiesa dei Servi, in un antico convento sapientemente ristrutturato, ed è stata...

Leggi tutto ...

Orange Wine, quando il vino si tinge di arancione

 


Domenica 9 e lunedì 10 dicembre 2018 i vignaioli naturali nelle incantevoli sale del castello di Agazzano (PC) presentano i vini bianchi fatti secondo un’antica tradizione

image001

Se si pensava di conoscere tutti i colori del vino, non è così. Da alcuni anni i vignaioli naturali con la passione per il recupero delle tradizioni hanno riportato in tavola un quarto colore, l’arancione! Vini da uve a bacca bianca che assumono mille sfumature color arancio: dall’ambrato all’arancione pieno fino al bronzo, grazie al prolungato contatto delle bucce dell’uva prima con il mosto, poi con il vino.

Una classica vinificazione come si usa per i vini rossi: le bucce dell’uva cedono le sostanze in esse contenute rendendo il vino molto più complesso e intrigante sia al naso che in bocca. Ed è la buccia che permette di esprimere la vera identità del vino.

E per vini così particolari non poteva mancare una location d’eccezione, le bellissime sale del castello di Agazzano, piccolo paese sulle colline piacentine, che domenica 9 eimrocca lunedì 10 dicembre 2018 ospiteranno la prima di edizione di “Orange Wine – Il nuovo colore del bianco”. Saranno presenti una cinquantina di vignaioli che hanno scelto l’agricoltura biologica o biodinamica e che vinificano le proprie uve con metodi tradizionali. Un tuffo tra profumi e sapori insoliti alla scoperta di vitigni e vini...

Leggi tutto ...

Cerca

In Rete con ....